PALERMO − “Il paventato rischio di vedere cancellati tutti i siti Unesco siciliani per l’assenza di un ente gestore dei singoli siti impone la necessità di convocare con urgenza la Commissione Cultura dell’Ars”. Lo ha dichiarato l’esponente dell’opposizione Nello Musumeci, componente di quella Commissione, dopo il grido d’allarme lanciato dal professor Aurelio Angelini, direttore della Fondazione Unesco Sicilia. Con una apposita richiesta avanzata al presidente dell’organismo parlamentare Marcello Greco, il deputato Musumeci sottolinea infatti come i “comitati guida”, previsti nel Piano di gestione dei siti, non sarebbero stati costituiti secondo criteri ragionevoli, al punto di mettere a rischio la stessa permanenza dei luoghi nella lista del Patrimonio dell’Umanità.

Scrivi