di Gianluca Virgillito

I rossazzurri giocano una gara insidiosa contro l’Amrahbank e contro gli arbitri nel match valido per i quarti di finale dell’Euro Winners Cup 2015 davanti ad un festante pubblico accorso all’Arena Beach Stadium per osannare i suoi beniamini.

Il risultato finale premia la squadra di Della Negra (per questa gara in tribuna dopo la squalifica rimediata ieri sera durante gli ottavi contro Milano) che si impone sulla squadra dell’Azerbaijan con il risultato finale di 3-2. Neanche il tempo di cominciare e l’arbitro ammoniva Rodrigo e Gabriel per un presunto movimento sbagliato al calcio di inizio. Gara nervosa e mal gestita dai fischietti internazionali. Dopo il vantaggio avversario, arrivato su conclusione beffarda su cui nulla poteva l’estremo difensore Del Mestre, il brasiliano Fred decideva di prendere per mano la squadra trascinandola con giocate sopraffine. Prima dell’esplosione d’estro di una delle bandiere della Domusbet era arrivato il pari con Gabriel, abile ad approfittare di un passaggio al volo di Rodrigo, sempre tra i migliori. Poi l’esplosione del numero 11: prima abile il funambolo rossazzurro a mettere dentro su ribattuta difettosa di Emin, poi meraviglioso con una conclusione morbida dalla distanza a centrale l’angolino alto per il parziale 3-1 con cui la Domusbet metteva in chiaro i suoi propositi di centrare la semifinale di Euro Winners Cup. Il 3-2 arriva su rigore, dopo un’ingenuità in area di Rodrigo, ma il risultato non cambiava più, con il gruppo catanese che riusciva a resistere al caldo e alla stanchezza.

Stasera sarà semifinale contro il Vybor, che ai quarti ha sconfitto facendo grande fatica il Braga per 9-7. Sarà ancora spettacolo al Lido Azzurro, all’Arena del beach soccer per gli ultimi atti di una fortunata Champions del calcio su sabbia.

Scrivi