di Agnese Maugeri

Catania- Esuberanti, dinamici, divertenti sono Caludio Casisa e Annandrea Vitrano componenti del duo comico “I Soldi Spicci”. I giovanissimi ragazzi hanno un curriculum ricco, dal teatro alla radio, dalla telivisione, Unknown-1famosi al grande pubblico grazia al programma “Colorado”, al web.

I loro video, rilanciati su diversi canali e social, stanno spopolando diventato un vero e proprio fenomeno, sono tantissimi i follewers che amano questo carismatico duo che fanno della quotidianità e del linguaggio diretto, improvvisato il loro punto di forza.

Mai volgari, i siparietti comici di Claudio e Annandrea raccontano il rapporto burrascoso tra due fratelli o la relazione amorosa di due ragazzi, tra tenerezze e litigi le risate sono assicurate.

Finalmente l’11 marzo approderanno sul palco del CineStar a San Giovanni La Punta (CT) con il loro spettacolo “Pop Cabaret” sono tantissimi i fan che li aspettano infatti i biglietti sono subito esauriti.

Un’intervista da leggere tutta d’un fiato, frizzante e piacevole proprio come “I Soldi Spicci”.

Raccontateci di voi, come nascono “I Soldi Spicci”?

«Nascono a teatro, ci siamo incontrati lì, continuano allo Zelig lab di Roma, si sviluppano in tv con Colorado su Italia 1 e approdano sul web !»

Nelle vostre gag rappresentate la vita dei giovani ventenni, avete trovato differenze tra i ragazzi siciliani e quelli milenesi?

«Le storie che raccontiamo non sono prettamente legate alla nostra terra ma cerchiamo piuttosto di cogliere le manie, le smanie, le frenesie comuni, quindi no !»

Colorado vi ha fatto conoscere al grande pubblico, com’è stata questa importante esperienza?

«Colorado è stata sicuramente un’esperienza fortissima e piena d’emozione, la macchina televisiva vista da dentro è ancora più maestosa, redazione, reparto trucco, reparto costumeria sono la vera catena di montaggio senza la quale non esisterebbe alcun tipo di programma. L’emozione più grande non è stata esibirsi davanti al pubblico live della trasmissione ma piuttosto il pensiero che dietro quelle camere ci fossero milioni di persone da tutta Italia. Quest’anno non siamo stati riconfermati ma ne conserviamo di certo un bellissimo ricordo !»

Nel mondo attuale purtroppo sono pochi i giovani che frequentano i teatri, voi come duo provenite proprio da lì. State progettando qualcosa per riavvicinare i vostri coetanei e fargli apprezzare il teatro?C_114_video_1222_upiThumbnail

«Quello che ci sta succedendo è qualcosa di bellissimo e in parte quello che sognavamo, riportare i ragazzi a teatro, vedere una platea piena di energia vitale, staccare i giovani dal pc e incollarli a una poltrona per un’ora e mezza, incredibile! I nostri due spettacoli teatrali, “Femmino & Maschia” e “Vietato ai maggiori” hanno come temi portanti, il rapporto tra i sessi e il rapporto generazionale, tematiche che hanno chiamato e richiamato un pubblico giovanissimo !»

Domani vi vedremo sul palco a Catania, potete anticiparci qualcosa sullo spettacolo?

«Sarà la seconda tappa del tour “Pop cabaret” che si propone di portare il grande cabaret al cinema. A Palermo abbiamo assistito a un sold out nel giro di tre giorni e la stessa cosa è successa a Catania. Lo spettacolo sarà scoppiettante, ironico, non volgare ed estremamente social!!!! Cercheremo di toccare tutte le province siciliane e poi chissà … magari nazionali !»

Voi che ventenni siete come vi descrivereste e come vi immaginate tra altri vent’anni?

«Anna: Ironica e amante della letteratura!!!! Tra 20 anni in un set, diretta da Ozpetek
Claudio: Vulcanico ed ecclettico!!!! Tra 20 anni a presentare miss Italia .. e non per i soldi … per stare con le miss !!»

Teatro o televisione quale dei due preferite, dove sentite di esprimervi al meglio?

«Del teatro abbiamo sicuramente più conoscenza e ne abbiamo più esperienza, è un luogo magico e vitale in cui le emozioni si quintuplicano e in cui il proprio respiro è all’unisono con il pubblico. La televisione per adesso è stata un mezzo in cui non abbiamo ancora espresso la nostra vera natura, ma ci piacerebbe che potesse diventare casa come lo è il teatro !»

Su facebook postate i vostri video e vengono condivisi da un numero sempre crescente di fan,  che rapporto avete con i social?

images«Un eccellente rapporto ! Il web è il nuovo mezzo di comunicazione “di massa” nel vero senso della parola, il bacino di utenza del web è immenso e sta, in maniera velocissima, superando la televisione, anche se ancora regina. Ognuno di noi ha ogni giorno il mondo a portata di mano, nel proprio smarthphone, e noi facciamo parte, anche se in piccolo, di quel mondo».

I Soldi spicci ecco l’ultima domanda… progetti futuri e sogni nel cassetto?!

«Una web-serie, un nuovo spettacolo teatrale per la stagione 2015-2016 e speriamo qualcosa di sempre più grande …»

A.M.

A proposito dell'autore

Divoratrice di libri con una brutta dipendenza adoro “sniffare” quelli nuovi. Logorroica, lunatica, testarda. Amante del teatro, ballerina mancata, l'altezza (esagerata) ha infranto il mio sogno. Appassionata di cinema, tutto ma non horror. Scrittrice per indole, il modo più istintivo per sentirmi bene, prendere carta e penna e scrivere Aspirante giornalista per vocazione e CakeDesigner per diletto. Non sto mai ferma puoi incontrarmi mentre recensisco un evento, una prima o un vernissage, con in borsa un libro e biscotti per ingannare l'attesa!

Post correlati

Scrivi