Martedì 27 gennaio a “La Cartiera”, lustrini e merletti, sguardi provocatori e seducenti, calze a rete e stile bon ton. Su questi elementi si fonda l’evento “Burlesque&ArtFusion, Les Femmes de Monsieur Turrais”, lo spettacolo di burlesque che si svolgerà martedì 27 Gennaio alle 21.30 al “Pulp PaperCartiera” di Catania.

Sul palco Salvo Cavolina Bonanno, insegnante di danza classica e jazz e appassionato di burlesque, che ha praticato anche a Madrid, e le sue ballerine, chiamate le“burline”.
“L’anno scorso ad aprile c’è stato un primo show dove ha partecipato anche la ballerina professionista Chiara Barbagallo- racconta il direttore artistico dell’evento, Lorena Lopis. E’ stato un vero successo e infatti la serata è stata sold out”.
“Mi sono impegnata per mettere su questo spettacolo – continua Lorena- esto investendo su questo progetto che è uno show sensuale ma anche divertente, perché è accompagnato da cabaret, leggerezza, doppi sensi. Ci si vuole mettere in discussione e vogliamo far divertire, ma soprattutto il principio fondamentale su cui si basa è il coinvolgimento degli spettatori”.
Come reagiscono le persone a questo stile provocatorio?“Tutti si aspettano il nudo integrale, ma non c’è. E’ più un gioco di provocazione e di seduzione che si instaura tra le ballerine e il pubblico, della serie «ti lascio immaginare e sognare ma poi decido io». Lustrini e merletti lasciano trasparire ma non danno una visione totale di quello che è in realtà”.
Burlesque è solo seduzione? “Il burlesque è anche la ricerca di un personaggio, del proprio stile, per essere se stessi senza troppi veli ma lasciando sempre la parte migliore a chi lo merita”.
Per la serata è consigliato un tipo di abbigliamento a tema, in stile decò, con bombette, bretelle, papillon, calze a rete, bastoni e chi più ne ha più ne metta. Subito dopo lo spettacolo “La Cartiera” offrirà un’allegra e piccante spaghettata da non perdere.

Scrivi