Con un concerto di Cristina Donà, prende il via martedì 10 marzo 2015, alle ore 21.30, la rassegna #Biondomusicale, cinque appuntamenti con la grande musica che il Teatro Biondo organizza in collaborazione con l’Associazione Artes.

Cristina Donà_1A quarant’anni dalla mitica stagione di concerti degli anni ’70, che vide alternarsi sul palcoscenico del Biondo artisti come Franco Battiato, PFM, Area, Le Orme, Banco del Mutuo Soccorso, Gentle Giant, lo Stabile di Palermo torna a risuonare con cinque “eccellenze” della musica teatrale. Dopo Cristina Donà, sarà la volta di Brunori Sas (31 marzo), Cesare Picco (8 aprile), Magoni & Spinetti (14 aprile), Tamuna (19 maggio). Tutti i concerti cominceranno alle 21.30. Sulla breccia dalla seconda metà degli anni Novanta, Cristina Donà è una delle voci più originali della scena musicale italiana. Protagonista di un esordio folgorante – il suo album di debutto, Tregua, realizzato in collaborazione con Manuel Agnelli degli Afterhours, fu insignito della Targa Tenco come migliore album di debutto – Cristina Donà presenterà al Biondo il suo ottavo e nuovo album, Così vicini, accompagnata dal polistrumentista, arrangiatore e produttore Saverio Lanza. Ci attendiamo un’ulteriore dimostrazione della sua classe, della sua grazia e del suo stile.

Brunori SAS_2014 (2)[1]

Brunori Sas, pseudonimo di Dario Brunori, è un marchio di qualità per una musica intelligente, ironica e teatrale, come nel caso di questo concerto intitolato Brunori Srl, dove la responsabilità “semplice” della società diventa scherzosamente “limitata”. Per la prima volta Brunori si cimenterà con uno spettacolo in bilico tra cabaret, teatro-canzone e concerto, dove a monologhi intimisti (ma non troppo), che lo vedranno spogliato della sua chitarra, si alterneranno brani del suo repertorio, in un set completamente rinnovato. Brunori Srl è l’unica occasione per vedere il cantautore live durante il 2015.

Blind Date di Cesare Picco è un concerto unico al mondo, durante il quale il pubblico ha il privilegio di ascoltare una performance per pianoforte nel buio assoluto. La capacità comunicativa della musica di Cesare Picco, il suo tocco e intuito melodico basato sull’improvvisazione, uniti al viaggio sensoriale dentro il buio assoluto, fanno di questo concerto un evento straordinario. Un’occasione speciale per emozionarsi, abbandonando i propri timori e facendosi trasportare in una nuova dimensione sensoriale. Il concerto è realizzato in collaborazione con CBM Italia, la più grande organizzazione non governativa impegnata nella lotta alle forme evitabili di cecità e disabilità nei paesi del Sud del mondo.

Petra_Magoni

Musica Nuda di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti è un progetto coraggioso, indipendente, libero. Una moderna versione del canto con accompagnamento di basso continuo in uso nel Rinascimento, che è un modo per riportare all’essenziale la musica (brani noti e inediti, siano essi di repertorio lirico, jazz, pop o soul) e per scovare al suo interno il significato più profondo. C’è un altro aspetto da non tralasciare: Musica Nuda è l’arte di rivalutare il “silenzio musicale”, quella chiave fondamentale e così spesso sottovalutata per entrare in contatto con l’emozione. Tamuna è una band di Palermo formata da Giovanni Parrinello, Marco Raccuglia, Charlie Di Vita e Riccardo Romano, che ha ricevuto diversi premi nazionali e vanta numerosi concerti all’estero. Ha all’attivo due album, Sicily World Music e Wood Rock, distribuiti dall’etichetta Emiliana New Model Label, e un EP in edizione limitata, 15 Minutes with Tamuna, pubblicato in allegato al libro di Daniele Billitteri Homo Panormitanus. I Tamuna scrivono musica e testi originali in dialetto, in italiano e in un inglese “maccheronico”. Tra gennaio e aprile di quest’anno si esibiscono in alcuni locali londinesi alla moda.

238EDB40-7BDC-417D-A1DA-B29264E1894D

Sono in corso le prevendite al botteghino del Teatro Biondo (via Roma 258), alla Libreria Mondadori di Palermo, e nei circuiti Tickettando (http://www.tickettando.it/), Ticket One (http://www.ticketone.it/) e Tick’s Web ( http://www.ticksweb.com/).
I prezzi variano a seconda dei concerti. Al botteghino, la sera del concerto, si manterranno gli stessi prezzi. Sono previste riduzioni per gli abbonati che acquistano i biglietti in Teatro.

Scrivi