di Lilia Scozzaro

“A quale stella, a quale Dio devo la nostra passione, chi vorrà mai, su in cielo. Ma perché sei tu Romeo! Tra i Padri regna l’odio, tra i figli solo amore.” Sulle loro labbra ci sarà una promessa.
Romeo e Giulietta proseguono il loro giro iniziato in primavera , con tappe a Milano, Torino, Verona, Firenze, Napoli, Parma. Anche qui in Sicilia, al teatro di Verdura di Palermo, un teatro rivoluzionato per ospitare la grande produzione. Gli artisti sono in tutto 45 , un palco di 550mq, continui cambi di scena, solo 23 , più di 270 costumi, smontaggio e trasporto delle scenografie: 122 facchini  e 1432 ore. Lo spettacolo è di origine francese, tante le tappe internazionali, la prima sarà Instabul per 12 rappresentazioni, Febbraio 2015.

10818925_10205430130375875_467127844_n

Il produttore David Zard: “ Ma prima vogliamo girare l’Italia, vediamo per la prima volta Catania, e vorremmo tornarci. Vogliamo tornare anche a Palermo, sperando che costruiscano qualcosa per fare gli spettacoli, c’e’ solamente il Teatro di Verdura, si chiama Teatro di Verdura e non danno niente da mangiare “ Non c’e’ infatti un posto dove poter fare una pausa ristoro. La regia è di Giuliano Peparini, musiche di Gerard Presgurvic, testi in lingua italiana di Vincenzo Incenzo. Si parla di uno spettacolo unico, Il suo pubblico specifico dovrebbe essere quello degli adolescenti, perché è riletto attraverso gli occhi dei giovani e per i giovani, quindi non ha l’impronta di un’opera classica, e si spera che i ragazzi siciliani possano affezionarsi a Shakespeare

Si parla di costumi disegnati con una base esclusivamente rinascimentale , le strutture degli abiti appartengono a quell’epoca, e sono abiti rivisti con materiali ed influenze contemporanee.
Sono stati gli applausi ed il gradimento del pubblico di Palermo, a continuare in Sicilia ed annunciare la seconda tappa, quella di Acireale al Palasport il 22 Gennaio 2015.
Anche i Big, hanno assistito allo spettacolo, c’e’ stato un passaparola di un musical grandioso, magnifico, come lo definisce Pippo Baudo, un Kolossal secondo Carlo Conti,
Fiorello: “ Fa piacere che sia una produzione Italiana! Grandi professionisti, scenografie spettacolari, ballerini pazzeschi, canzoni bellissime, andatelo a vedere “
Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo,  con il patrocinio di Mediafriends devolverà una parte del ricavato degli spettacoli di Acireale per sostenere l’iniziativa “ La fabbrica del sorriso “
Info Biglietti:
I biglietti per il Palasport di Acireale sono disponibili sul sito ufficiale www.romeoegiulietta.it e nei circuiti Ticketone. Infoline: 095.7167186. Prezzi da €. 29,00

L.S.

A proposito dell'autore

Generalmente parlo poco della mia persona e dei fatti miei. “ Il pericolo è il mio mestiere “, è il filo conduttore che guida tutta la mia esistenza lavorativa (e non solo). Non ho mai temuto di imbarcarmi in imprese estreme, di svolgere attività rischiose, di avere pericolose responsabilità, e non accontentandomi di un ripetitivo lavoro d’ufficio, ho voluto sempre mettermi alla prova. Dopo aver vissuto una vita davanti al microfono/mixer, e a tutte quelle apparecchiature che occorrono per intrattenere gli ascoltatori di una Radio, eccomi qui, collaboro con un giornale on line “ Sicilia Journal “. E’ stata un’ impresa all’inizio, ed ho cercato di gestire questo mio nuovo compito con calma e molta discrezione. Grazie a Silvia Ventimiglia ed al direttore del giornale Daniele Lo Porto. Buona lettura a tutti!

Post correlati

Scrivi