Catania, Ma – Musica Arte, domenica 15 marzo 2015, dalle h. 20. Live degli Antipasto all’italiana, inaugurazione di “LuminosaMente” opere della light designer LadyLed, La strana coppia in Birreria con Alessandro Falcione e Francesco Russo
No Ordinary Sunday è la domenica più originale e “non convenzionale” della città: l’aperitivo dove cultura, arte, musica e vintage si uniscono in un unico format originale. Tutto questo al Ma Musica Arte, il club di via Vela a Catania, dove domenica 15 marzo, a ingresso gratuito e senza liste, l’aperitivo si fonde con la cultura, l’arte, la musica e il vintage in un unico format originale.
In Birreria ritorna “La strana coppia”, con Alessandro Falcione (chitarra) e Francesco Russo (pianoforte), canto libero sul palco più “luppolato” della città accompagnato/a da due musicisti scatenati e irresponsabili, e con gli amici come pubblico. Per lo spazio del gusto, il Ma Ristorante propone la formula già ben e apprezzata del “Japan, Street O Sicilian”, ovvero a prezzi speciali e solo per la domenica le migliori e particolari pietanze dello chef Carlo Borghini.
Per lo spazio d’arte (direzione artistica di Francesco Russo, testi critici di Simona Di Bella), dal 15 al 28 marzo si potrà visitare la mostra “LuminosaMente” della light designer Marzia Paladino in arte LadyLed. La mostra si potrà visitare ogni giorno, escluso il lunedì, dalle 20 alle 24.
Alle 22, in teatro, suoneranno gli Antipasto all’italiana, tutto il repertorio della musica 100% made in Italy da ballare e cantare, rock ‘n’ roll, twist, vintage, folk, disco per tutti i gusti, dagli Anni 60 fino ad oggi.
“LuminosaMente” di LadyLed. Scrive di lei Simona Di Bella: “Vedere e guardare: sinonimi separati da un oscuro abisso. Io ti vedo: finalmente va(e)do oltre! Non basta guardare per vedere, così come esistere non significa vivere. La possibilità di vedere la dobbiamo alla luce. Illuminare, illuminarsi o illuminazione, parole che riportano a un semplice pensiero tecnico o a un aulico concetto spirituale? Questo si chiede Marzia Paladino LadyLed, light designer, esperta d’illuminazione a led. Vive la luce e ne fa una forma d’arte: quella di illuminare corpi materici. Una giovane donna, eclettica, vibrante di una sensualità gitana e un intelletto scientifico. Come Duchamp, con il ready made, dava una veste concettuale agli oggetti, Marzia Paladino decontestualizza l’oggetto e attraverso la luce lo fa diventare un’opera. Quello che la rende sensibile alla possibilità di recuperare materiali di difficile smaltimento è l’attenzione verso le dinamiche ecologiche e sociali che coinvolgono una donna che vive la contemporaneità e non la subisce passivamente. La sua produzione d’installazioni luminose intrecciano architettura, arredamento, design e arte contemporanea, ricercando sempre un equilibrio estetico. Creazioni che risultano innovative nel design e nella realizzazione. Tra le sue creazioni, la serie di corpi illuminanti “LuminosaMente”, assemblaggio originale e sofisticato, la cui forma, illu-minata a led, accende l’immaginario di ognuno. Curiosa e sempre alla ricerca di nuovi stimoli, vive la nottecatanese e i suoi circuiti culturali, che spesso ha illuminato con i suoi led”.

Ingresso: libero

Scrivi