Fun Or Nothing #7. Catania, Ma – Musica Arte, venerdì 11 dicembre 2015, dalle h. 22. Live set dei The Miracle – Queen Tribute Band. Alla consolle i resident dj’s, Fabio Cocuzza, Marco Zappalà, Mariagrazia Vinciguerra, Antonio Oliva e Fabrizio Serio, videomapping di Vjkar, percussioni live di Marco Selvaggio. Sesto appuntamento per Fun or Nothing, divertimento o niente, format musicale vincente del venerdì al Ma Musica Arte, il club di via Vela a Catania. La serata, per l’occasione chiamata “I won’t be a rockstar. I will be a legend”, comincia in teatro con il tributo a Freddie Mercury dei The Miracle – Queen Tribute Band”.
La band catanese – Luca Villaggio voce, Ray Hermanni Lewis tastiere e voce, Roberto Morales basso e voce, Massimo Li Calzi chitarra e voce, Giuseppe Saccone batteria – è nata alla fine del 2010. Il nome della band deriva dagli sforzi compiuti per trovare elementi all’altezza di un simile progetto, un miracolo per l’appunto. La band si esibisce basandosi sui famosissimi live dei Queen come il “live at Wembley”, il “live at the Bowl” e il “live in Rio”. Innumerevoli gli ambienti delle loro esibizioni ben apprezzate dal mondo “queeniano” e musicale in genere per la capacità minuziosa di rendere omaggio alla band in tutte le sue parti e atmosfere inglesi.
Subito dopo spazio alla musica disco nelle diverse zone del locale: nell’Opera Room si alterneranno i dj’s Mariagrazia Vinciguerra, Fabio Cocuzza e Marco Zappalà. Ci sarà la consueta performance di percussioni di Marco Selvaggio, vocal di Dona Ursula e video mapping di Vjkar; nella Wine Room si alterneranno i dj’s Fabrizio Serio e Antonio Oliva.
Anche per questo undicesimo anno, lo spazio di via Vela cambia faccia e si rinnova: sia nel design e nelle architetture, cambiando progettazione e variando la struttura, sia come concept e mission, permeandosi e trasformandosi secondo quelle che sono le “esigenze della movida”, adattandosi in maniera impeccabile alle necessità e alle mode. Come nella tradizione recente, il Ma Musica Arte vivrà del ristorante, affidato ancora una volta allo chef Carlo Borghini e al suo team.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi