di Lilia Scozzaro

Etna In Scena, grazie alla collaborazione tra il Comune di Zafferana e “Musica e Suoni”, proporrà, anche quest’anno, grandi nomi della musica italiana e internazionale. Con l’unica tappa del Sud Italia, del tour mondiale 1975 – 2015, “ 40 anni di HORSES “,  sarà Patti Smith ad iniziare.  Lunedì 16 giugno, ore 21.30, nell’Anfiteatro comunale di Zafferana Etnea  (Catania).   «Per il terzo anno consecutivo, si rinnova la consolidata sinergia con il Comune di Zafferana – afferma Nuccio La Ferlita, manager Musica e Suoni – il cast di quest’anno conferma l’alto profilo artistico e culturale di “Etna in Scena”, divenuto ormai indubbio polo d’attrazione per turisti e visitatori nonché “tappa” obbligatoria nei tour dei più importanti artisti italiani ed internazionali».   «Zafferana punta molto sull’aspetto turistico ed anche nell’imminente edizione 2015 non mancheranno nomi del panorama artistico-musicale. Puntiamo all’eccellenza, ed è nostro intento promuovere la rassegna “Etna in Scena” su livelli internazionali», sottolineano il sindaco e il vice sindaco (e assessore al turismo) di Zafferana,  Alfio Russo e Giovanni di Prima.

patti smithfoto EDWARD MAPPLETHORPE

Patti Smith ha segnato la storia del rock e quanta la sua energia positiva!  L’album più famoso  “Banga”, il primo fu Horses, del 1975, ne seguirono altri: Radio Ethiopia, Dream of Life,  Easter, Wave,  Peace,  Gone Again, Noise, Gung Ho, Land.  Entrata nella Rock and Roll Hall of Fame, Patti Smith è stata insignita dell’onoreficenza di “Commandeur des Arts et des Lettres” dal Ministero della Cultura Francese, ricevendo  dottorati onorari dalla Rowan State University, Pratt Institute of Art e dalla School of Art Institute Chicago.  Ha inoltre ottenuto il Founders Award alla carriera dall’ASCAP – American Society of Composers, Authors and Publishers e il Sweden’s Polar Award, per i risultati avuti durante il suo percorso musicale. Il 18 maggio 2014, il Barnard College Board of Trustees ha assegnato la propria Medal of Distinction, che onora le persone che hanno dimostrato un impegno per l’eccellenza nelle loro comunità, e nelle loro carriere. Patti Smith non si è mai fermata, continua a scrivere, a fare reading, a lavorare su progetti artistici, e dimostrare grande attenzione e supporto sulle questioni dei diritti umani.

L.S.

 

 

 

A proposito dell'autore

Generalmente parlo poco della mia persona e dei fatti miei. “ Il pericolo è il mio mestiere “, è il filo conduttore che guida tutta la mia esistenza lavorativa (e non solo). Non ho mai temuto di imbarcarmi in imprese estreme, di svolgere attività rischiose, di avere pericolose responsabilità, e non accontentandomi di un ripetitivo lavoro d’ufficio, ho voluto sempre mettermi alla prova. Dopo aver vissuto una vita davanti al microfono/mixer, e a tutte quelle apparecchiature che occorrono per intrattenere gli ascoltatori di una Radio, eccomi qui, collaboro con un giornale on line “ Sicilia Journal “. E’ stata un’ impresa all’inizio, ed ho cercato di gestire questo mio nuovo compito con calma e molta discrezione. Grazie a Silvia Ventimiglia ed al direttore del giornale Daniele Lo Porto. Buona lettura a tutti!

Post correlati

Scrivi