E’ partito domenica scorsa, 13 marzo 2016, da Pergusa il Sicily Triathlon Series. Il progetto, dopo aver posto le basi nei mesi scorsi per la creazione di un vero e proprio circuito siciliano di Triathlon, ha iniziato il suo cammino dall’Autodromo di Enna con una gara di Duathlon Sprint (distanze 5 km corsa, 20 km bici e 2,5 corsa) e scritto una pagina storica della disciplina a livello regionale.

Oltre cento atleti, giovani e meno giovani: la giornata di gare è stata introdotta dalle categorie “Kids” (Cuccioli, Mini cuccioli, Esordienti, Ragazzi, Youth A e B) per poi proseguire con gli Age group sulla pista di Pergusa (per i risultati clicca qui http://sicilytriathlonseries.com/risultati/).

Prime affermazioni ma anche conferme, sia a livello assoluto che di categoria, utili per stilare la classifica al termine delle tappe (previsti 4 gare di Triathlon e una di Duathlon) di Marzamemi (Sr), Augusta (Sr), Alì Terme (Me), Belpasso-Nicolosi (Etna) e Catania.

Enrico Schiavino della Stella Polare Catania, il maltese Keith Galea e Domenico Lo Faro della Sport Extreme Catania, coi rispettivi tempi di 58’23’’, 58’40’’ e 58’54’’: queste le conferme tra gli assoluti Age group che hanno conquistato il podio sul fronte maschile. La Junior Cristina Ventura e la Youth B Eugenia Guglielmino, prima e terza in campo femminile, hanno invece rappresentato il volto giovane del Triathlon isolano con in mezzo l’esperienza della M1 Dora Marzo, tutte Magma Team (1h 13’’, 1h 14’’ e 1’ 15’’), società di recente fondazione che ha portato in gara ben 38 atleti ed è diretta da Fabio Pruiti, uomo di punta del movimento siciliano che insieme ad Angelo Finocchiaro e Filippo Amata di Sicily Triathlon Series hanno portato a termine in maniera brillante la manifestazione, grazie anche al lavoro dello staff che ha lavorato per mesi alla preparazione di questo evento.

Prossimo appuntamento nel borgo marinaro di Marzamemi (Pachino-Sr) domenica 10 aprile con una gara di Triathlon sprint.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi