Sposami, abito, food, beauty, hair style per un matrimonio “d’incanto”

di Martina Strano
CATANIA – Un pomeriggio, quello di sabato, dedicato alla moda, al wedding, al beauty e all’hair style. Il penultimo giorno dell’undicesima edizione di Sposami, Salone del Matrimonio e della Casa, è stato archiviato con “gustosi” e raffinati eventi collaterali che hanno posto il sigillo all’ennesima giornata da record.
Il pomeriggio è iniziato con Palenque Viaggi: “30 Minuti a bordo di Royal Caribbean”, un momento dedicato alla scelta del viaggio di nozze. A seguire “L’abito in fiore” di Flavia Finocchiaro, “Le Spose di Kea Atelier”, “Il trucco delle Spose” del Centro Benessere Essenza, “Lo stile dei grandi momenti” sfilata sposo/sposa La Coccarda, la premiazione del Concorso Nazionale Maggie Sottero “Regalati un matrimonio da sogno”, il video andato in onda su Sky de “Il matrimonio più bello” di Umberto & Figli Fotografia.
Salvo Filetti e Roberto Napoli di Compagnia della bellezza hanno infine presentato la loro ultima hair collection “Come d’incanto”. Come sempre Salvo Filetti ha tenuto viva l’attenzione del pubblico grazie anche al suo esperto collaboratore Roberto Napoli che ha realizzato due acconciature della nuova collezione. «Sapete quanti capelli ci sono in una testa? – chiede Filetti al pubblico – Sono circa 120 mila, chi più chi meno ovviamente. Io mi occupo di far incontrare questi capelli. Mi occupo di incontri felici. La nostra nuova collezione si chiama “Come d’incanto”. Sono acconciature dal mood chic contemporaneo, ma anche imperfetto, per questa grande voglia di semplicità, di naturalezza, di ridimensionare i volumi. Abbiamo lanciato una fantastica novità che è piaciuta molto anche alle giornaliste. Prendiamo due anelli preziosi e con la semplicissima tecnica della fibbia li blocchiamo e li intrecciamo nel ciuffo. Il decoro dunque non lo affidiamo ai fiori che banalizzerebbero l’immagine, ma a qualcosa che evoca la preziosità del matrimonio. Un must è senz’altro lo chignon, anche molto grande, che blocchiamo e fissiamo cucendolo con ago e filo per rendere stilosa l’acconciatura.»
In Area Concorsi un gustosissimo momento a cura di Salvatore Guarino Banqueting con il suo “teatro dei cinque sensi”.
Martina Strano
Foto servizio di Vincenzo Musumeci e Martina Strano