SANTA MARIA DI LICODIA – Una macchina completamente distrutta. Scene da brivido stamane lungo la statale 284 a causa di un ennesimo incidente in quella che è oramai conosciuta come la strada della morte; sinistro che fortunatamente non ha fatto registrare gravi conseguenze.

A rimanere ferito, in modo sembrerebbe non grave,  un 79enne catanese che si trovava alla guida di una Peugeot 206 e che dallo svincolo di Santa Maria di Licodia si immetteva sulla Statale in direzione Catania, seppur la dinamica sia ancora tutta da accertare, sembrerebbe che forse per una distrazione l’anziano non abbia visto sopraggiungere l’altra auto, una Toyota, che lungo la Statale viaggiava anch’essa in direzione Catania (condotta da un 54enne di Ragalna). Un impatto, proprio lì tra lo svincolo e la 284, così violento da fare cappottare  la Peugeot con all’interno l’anziano. L’auto ha finito la sua corsa capovolta sull’ asfalto completamente distrutta.

Allertata dal conducente della Toyota, sul posto è giunta un’ambulanza del 118 che ha soccorso il ferito e lo ha trasportato presso l’ospedale catanese Cannizzaro per verificare l’entità dei traumi subiti e per medicare le ferite riportate, nonché per curare  una bruttissima ferita alla mano che è apparsa completamente scorticata.

Traffico rallentato in quanto vi era un’unica corsia utilizzabile. A gestire la viabilità sono stati gli operai dell’Anas che lavoravano qualche centinaia di metri più in là e che si sono recati sul tratto stradale in questione dopo essere stati informati del sinistro da un’automobilista di passaggio.

Sul posto si è atteso per lungo tempo l’arrivo dei Carabinieri, che intanto erano stati allertati, ma nulla. Ad arrivare poi un vigile urbano di Santa Maria di Licodia e solo dopo una gazzella del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Paternò che ha lasciato il compito di effettuare i rilievi del caso alla polizia Municipale licodiese. Subito dopo sono giunti anche i Carabinieri della stazione di Santa Maria di Licodia, che insieme alla Municipale si sono occupati dei rilievi del caso.

Insomma attimi veramente concitati lungo la Statale 284, ma ciò che importa è che il resoconto dell’impatto non parli di gravi conseguenze.

Scrivi