…per ricordare le vittime della mafia.

Durante le varie tappe del percorso ideato da Libera in collaborazione con il comune di Catania sono stati letti ad alta voce i nomi delle persone uccise dalla criminalità organizzata.

Studenti in corteo per ricordare le vittime della mafia
Un migliaio di studenti delle scuole catanesi ha ricordato questa mattina le vittime di mafia con un lungo e colorato serpentone in via Etnea.Durante le varie tappe del percorso ideato da Libera in collaborazione con il comune di Catania sono stati letti ad alta voce i nomi delle persone uccise dalla criminalità organizzata.

 

Tra loro il giornalista Pippo Fava, il commissario Beppe Montana, l’avvocato Serafino Famà, Giovanni Lizzio, Luigi Bodenza, Pierantonio Sandri, Alfredo Agosta ed i 4 ragazzini colpevoli di aver rubato nel ’76 la borsa della madre del Boss Nitto Santapaola: Giovanni La Greca, Lorenzo Pace, Riccardo Cristaldi e Benedetto Zuccaro.

Presenti anche il sindaco Enzo Bianco e l’assessore alla legalità Saro D’Agata.

 

Scrivi