Si è conclusa con un vero successo di critiche e di pubblico, oltre un migliaio i visitatori italiani e stranieri, la mostra del fischietto “Il ritorno della primavera” organizzata dall’associazione culturale “Terra Erea” in collaborazione con i Musei civici e il patrocinio del Comune di Caltagirone ospitata presso la Galleria “Luigi Sturzo.

La mostra del fischietto è stata ripresa anche dai media più importanti oltre che da alcune riviste di settore i quali hanno voluto sottolineare l’importanza dell’iniziativa ritornata in auge a distanza di anni rappresentando ancora una volta il prestigio della città di Caltagirone per la sua vocazione ceramica grazie alla numerosa partecipazione di ceramisti, artisti e studenti che hanno saputo esprimere con le loro prestigiose opere tutta la loro creatività seguendo il tema della primavera.

“Un ringraziamento particolare – dichiara Omar Gelsomino, presidente dell’associazione culturale Terra Erea – va oltre all’Amministrazione Comunale, ai Musei Civici, ai ceramisti aderenti all’iniziativa (Antonio Barletta, Fabrizio Brillantino, Irene Cabibbo, Maurizio Cataldo, Giuseppe Coffano, Gesualdo Cucuzza, Vincenzo Forgia, Santa Grimaldi, Alessandro Iudici, Mario Milazzo, Nicolò Morales, Antonino Navanzino, Fabrizio Perspicace, Filippo Romano, Michelangela Sammartino, Ceramiche SIL.VA., Riccardo Varsallona, Vincenzo Velardita, Giacomo Venniro), oltre agli studenti del Liceo Artistico di Caltagirone, le sezioni della Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” e all’Istituto Comprensivo “Vittorino Da Feltre” e anche agli sponsor che hanno permesso di organizzare l’iniziativa. Archiviata con successo la mostra Il ritorno della primavera – conclude il presidente di Terra Erea – stiamo già lavorando ad una nuova edizione che coinvolga anche gli altri comuni siciliani rinomati per la ceramica”.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere alla mail: ass.terraerea@gmail.com oppure consultare la pagina Facebook “Terra Erea”. 

[nggallery id=16]

Scrivi