CATANIA – E adesso si ricomincia, i motori si riscaldano e la stagione tanghera riparte alla grande, molte le scuole che ripartono con i propri corsi e i novelli ballerini cercano la struttura a loro più adatto.

A Catania, Tango Lab Catania riprende la propria attività in pompa magna, infatti, domenica 21 settembre 2014 offre lezione prova gratuita di Tango Argentino, aperta a tutti, al RAMBLAS in via Manzoni 86 (angolo via di San Giuliano) a Catania.

La serata avrà inizio alle 19,00 con una lezione dimostrativa dei maestri Daniele Calà e Francesca Auteri per i principianti assoluti con la lezione Primi Passi, mentre gli allievi del livello intermedio inizieranno alle 20,30 seguiti dai maestri Carlo Longo e Elena Dimitru. Direttamente da Palermo Sergio Piscitello sarà il Super Tango Dj per la milonga dalle 22,00.

Ma non è finita qui, il martedì 23 settembre alle 21,00, sempre al RAMBLAS, lezione prova per il livello pre-intermedio con i Maestri Daniele Calà e Francesca Auteri e a seguire Gran Milonga!

Dalla settimana successiva torna la “casa” dei tangheri, al Barbara Disco Lab Vicolo Flavio Gioia 16 (Traversa di Via Domenico Tempio) riparte la Milonga della Gioia, infatti, domenica 28 Settembre alle 17,30 Tango Lab Catania offrirà la lezione gratuita prova di Tango con i Maestri Daniele Calà e Francesca Auteri e poi alle 20,00 la grande festa d’inaugurazione della milonga pomeridiana/serale della Gioia.

A musicalizzare il Super Tango Dj, mago del vinile Salvo D’urso.

Francesco Furnari, patron di Tango Lab Catania, afferma «La Milonga della Gioia è ormai conosciuta, nella comunità tanghera, come il luogo in cui tanti amici provenienti da tutte le provincie siciliane s’incontrano in un ambiente giovane e vitale, sprigionando un’energia che accompagna i ballerini per tutta la serata. Noi di Tango Lab Catania abbiamo sempre creduto – continua Francesco – che il Tango, con il suo linguaggio universale pregno di passione ed emozione, ha accompagnato le varie generazioni conquistando un posto di rilievo nei cuori dei giovani di ogni tempo e di ogni luogo. Ecco perché quest’anno stiamo ponendo una particolare attenzione a tutti i giovani che vogliono avvicinarsi a questo meraviglioso mondo e, quindi, oltre alle lezioni, workshop, esibizioni, tecniche, pratiche e Milonghe e stage con ballerini argentini di fama internazionale, ecco “Tango Young”, un progetto che coinvolge i giovani che vanno dai 20 ai 35 anni, per loro vi saranno particolari corsi, specifiche convenzioni, il tutto per venire incontro alle esigenze e opportunità ma, soprattutto, per dare la possibilità a sempre più persone di poter sentire la magia di un abbraccio e l‘emozione di una mirada».

 

Scrivi