di Franco Liotta

Catania – L’Associazione Caminito Tango sposa la solidarietà, è questo il messaggio che le tradizionali e seguitissime milonghe del week end vogliono inviare e, per questo, saranno caratterizzate da “gemellaggio” a scopo benefico tra Unicef e Caminito Tango per sostenere la campana “Vogliamo zero”.laura_e_ricardo_3 (3) Ecco lo spirito del progetto “Poco più di due anni fa, in media, ogni giorno, soprattutto in Africa e in Asia, 22.000 mamme piangevano la morte dei loro piccoli che non avevano ancora compiuto cinque anni d’età, dovuta non a cause accidentali o a malattie incurabili ma a banali patologie, facilmente prevenibili e curabili, come la malaria, il morbillo, la malnutrizione e le conseguenze della mancanza di acqua potabile. Oggi, quel numero, seppure ancora troppo elevato, è già sceso ad una media di 18.000 e non possiamo arrenderci proprio ora. UNICEF, con l’aiuto di tutti, vuole arrivare a ZERO!”
Allora quale sarà il contributo di Caminito tango? Nel corso delle due serate, con un modestissimo contributo sarà possibile acquistare i biglietti della 1° lotteria a sostegno della campagna per la lotta alla mortalità infantile nei paesi più poveri del mondo. verFoto2La Lotteria, organizzata dal Comitato Provinciale di Catania per l’UNICEF, sarà supportata appunto da Caminito Tango e potrà sfruttare i grandi numeri, in fatto di presenze, che muovono gli eventi dell’associazione culturale catanese, al fine di sensibilizzare e dare un piccolo contributo per una campagna, seria e urgente. Appuntamento, quindi, a sabato 15 Novembre, presso la sala danza della Cittadella Universitaria e domenica 16 novembre, all’Empire di via Zolfatai, 12, con la musica, come di consueto, curata dai due Tango Dj resident: Michele Maccarrone e Pietro Cosimano. Le due serate saranno poi l’occasione per presentare il nutrito programma del “Tango delle Feste 2014”, una serie di eventi che si snocciolerà nel periodo fra Natale e Capodanno (dal 15 dicembre al 6 gennaio) e che vedrà, fra gli altri, la presenza a Catania dei grandi Maestri e ballerini argentini Ricardo Barrios e Laura Melo.

 
Franco Liotta

 

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi