di Franco Liotta

Catania – Grande fine settimana a Catania, il Tango Lab, infatti, accoglierà due dei più importanti maestri argentini Alejandro Berón y Verónica Vázquez, finalisti al gotha degli eventi tangheri nel mondo, il ”Mundial de Tango a Buenos Aires”, manifestazione da cui sono passati tutti i grandi ballerini del mondo.aleandroyveronica13
«Tango Lab non è nuovo a questo tipo di eventi – ci dice, infatti, il direttore artistico Francesco Furnari – la nostra idea è quella di creare un laboratorio ideale e un percorso di percezioni che ha come punto di partenza la conoscenza del tango, inteso nella sua essenza di ballo sociale. Per noi è fondamentale che coloro che si avvicinano a questo mondo, abbiano tutte le opportunità per un approccio corretto e una visione completa di tutte le specifiche che lo compongono. Tango Lab ha delle direttrici da cui non può discostarsi: i giovani, la musica e l’eleganza. L’evento di questa fine settimana si riconduce proprio a tale principi».
Alejandro Berón y Verónica Vázquez sono, attualmente, tra i ballerini di tango più quotati al mondo e, in occasione del loro Tour europeo, per la prima volta in Sicilia, hanno scelto di esibirsi a Catania, ospiti di Tango Lab. «Le prenotazioni per le lezioni – continua Francesco – hanno avuto un grande successo e gli amici partecipanti proverranno da tutta la Sicilia e anche oltre. aleandroyveronica15La location che abbiamo scelto per la serata di sabato è Villa Ingrid (Via Centanni 32 a Santa Venerina), autentico gioiello con vista panoramica mozzafiato incastonato tra le colline ricoperte di vegetazione mediterranea e balleremo nell’elegantissima sala “Gran Gala”, mentre la domenica 16/11 la tradizionale “milonga della Gioia” sarà la nostra casa per un’esibizione della straordinaria coppia. I musicalizadores che allieteranno con le proprie selezioni saranno i nostri Salvo D’Urso, Valeria Norcia e, per la domenica, Sergio Piscitello».
A parte le milonghe, come già detto, Alejandro e Verónica incontreranno i tangheri per alcuni workshop che verteranno su molti punti che, secondo il livello raggiunto, contribuiranno a una maggiore consapevolezza dell’essenza del tango.

Per il ricco programma, comunque, è possibile conoscere ogni punto, visitando il sito www.tangolabcatania.it .

Basta con le parole e via alle danze con l’ormai tradizionale grido catartico “Vamosssss”.

Scrivi