Taormina – Magnifimob, così è stato definito il flashmob improvvisato nella piazza IX Aprile di Taormina, dagli attori e organizzatori di Magnificat, spettacolo che andrà in scena martedì 9 al Teatro Greco della cittadina Perla dello Ionio.

La musica e le azioni teatrali svolte in pieno centro hanno affascinato i passanti, che improvvisamente si sono trovati all’interno di emozioni e arte.

Presenti anche la cantante lirica Alfina Fresta, l’attrice Stefania Licciardello e la stessa regista del Magnificat Monica Felloni, insieme a quindici elementi della Fisorchestra del Centro Fisarmonicistico siciliano di Adrano, diretti dal Maestro Maurizio Burzillà.

flashmobÈ stato un flashmob improvviso, che ha incuriosito i passanti, divenuti in pochi minuti pubblico, con i musicisti che sbucavano dai posti più impensati della città: dalla biblioteca, dai vicoli, dalle scalinate della chiesa, intonando un crescendo di Libertango. A un tratto, da un punto lontano della strada sono arrivate Stefania Licciardello e Alfina Fresta, che ha cantato Gracias a la vida, accompagnata dall’orchestra e da un’azione teatrale di Monica Felloni.

Una performance  improvvisa e rapida, al termine della quale il pubblico e gli artisti sono ritornati ad essere passanti. Un gioco lieve e appassionato che ha lasciato un piccolo segno per spezzare la quotidianità, riportando alla possibilità di mettere in pratica uno degli scopi principali della Nèon, e cioè, affermare una relazione autentica fra le persone, attraverso i differenti linguaggi dell’arte e dei corpi.

Scrivi