Dopo l’incontro evento con Ildefonso Falcones e la presentazione in anteprima dell’epistolario inedito di Dinu Adamesteanu, di prossima pubblicazione, Naxoslegge e Museo di Casa Cuseni, propongono un nuovo grande evento dal titolo accattivante: “l’Egitto a Taormina”. 10514490_10204243967413767_1680304150506576138_n
Domenica 26 ottobre, alle ore 10.00, ci sarà la presentazione del dramma inedito Iset di Dora Marchese e Francesco Santocono, a cura della egittologa Stefania Sofra e di Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge. L’opera, il primo esperimento al mondo di rappresentazione teatrale del mito di Iside e Osiride, si compone di tre atti e sarà rappresentata per la prima volta l’anno prossimo proprio in Egitto. Domenica, la lettura di un monologo sarà affidata a Donatella Finocchiaro, alla presenza straordinaria del grande studioso Zahi Hawass, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egiziane. Per l’occasione Franco Spadaro, proprietario e anima del Museo di casa Cuseni, metterà in mostra le litografie di Louis Haghe, realizzare sugli acquerelli e gli oli di David Roberts. Quest’ultimo, tra i più celebri veditisti del mondo, realizzò i suoi disegni, tra il 1838 e il 1839, nel corso del suo viaggio in Nubia e in Egitto, scegliendo come soggetti le piramidi, le vedute del Nilo da Luxor, le colonne di Pompeo ad Alessandria e tanto altro.

Scrivi