“Le soste di Ulisse ” il  26 ottobre a Taormina Gourmet. L’associazione che raggruppa l’eccellenza siciliana della ristorazione e dell’hôtellerie parteciperà all’evento organizzato da Cronache di Gusto, presentando alla stampa l’edizione 2015/2016 della nuova guida, una pubblicazione utile per conoscere il circuito di chef, albergatori e cantine, rivolta soprattutto a gourmet e turisti. L’appuntamento è previsto per le 10.30 di lunedì 26 settembre presso l’hotel Villa Diodoro, una delle location che ospiteranno la terza edizione di Taormina Gourmet.

La nuova guida che sarà presentata ai giornalisti è una pubblicazione di 218 pagine con testi in italiano e in inglese e sarà diffusa in ottantamila copie: un modo per raccontare i 32 ristoranti gourmet (tra cui 11 chef stellati), i 20 charming hotel e i 2 maestri pasticceri segnalati, oltre alle 18 cantine che sostengono il progetto e che parteciperanno alla presentazione. Nella guida c’è spazio anche a 6 chef ambasciatori (Massimiliano Alajmo, Heinz Beck, Gennaro Esposito, Peppe Giacomazza, Nino Graziano e Davide Scabin), che da tempo sono al fianco dell’associazione.
“Sarà anche un modo – dichiara Fabrizio Carrera, direttore di Cronachedigusto.it, organizzatore di Taormina Gourmet e media partner del circuito d’eccellenza – per rendere omaggio ad Enrico Briguglio, presidente ed anima de Le Soste di Ulisse, recentemente scomparso, che ha voluto con grande determinazione la pubblicazione della guida”.

Questa è solo una delle anticipazioni ufficiali del programma di Taormina Gourmet, che sarà presentato in conferenza stampa lunedì 19 ottobre alle ore 12 nello spazio NORMA dell’aeroporto di Catania.

Taormina Gourmet, in programma dal 24 al 26 ottobre, giunge quest’anno alla sua terza edizione e nel suo programma comprenderà degustazioni dei più interessanti vini italiani e stranieri, cooking show degli chef stellati, focus sulle materie prime, cene ed aperitivi d’autore, interventi degli esperti internazionali del settore. Dopo l’interesse che ha suscitato con le prime due edizioni nel mondo dell’enogastronomia italiana, l’evento tornerà a offrire un irripetibile appuntamento di incontro e confronto a cui prenderanno parte coloro che stanno scrivendo la storia del vino e della cucina contemporanea con coloro che ne stanno diventando protagonisti emergenti: insieme per raccontarsi attraverso i propri prodotti e piatti, e sperimentare abbinamenti da proporre non solo agli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto al pubblico degli appassionati.

Scrivi