Magnificat, spettacolo che andrà in scena in prima nazionale all’interno del Festival Belliniano, istituito da Enrico Castiglione nel 2009, vede per la prima volta una compagnia con attori disabili e una produzione sul teatro delle Diversità esibirsi al Teatro Antico.

Lo spettacolo che andrà in scena martedì 9 settembre, ha regia di Monica Felloni ed è prodotto dall’associazione Néon di Catania, che quest’anno celebra mezzo secolo di attività e che è una delle realtà più importanti in Italia nell’ambito del Teatro e handicap. 

 “E’ uno spettacolo, dedicato alla vita, all’umanità nelle infinite forme, all’utopia di pace – afferma Piero Ristagno direttore artistico-  Che si stampi negli occhi e nelle pietre il profondo parlare difforme, che restino orme di zoppìe impenitenti e sentieri nell’aria per carrozzelle disancorate. Che la poesia prevalga, debordi dai corpi e inondi l’intero Anfiteatro.”

teatro-disabili

Particolarità di Magnificat è aver sensibilizzato e coinvolto l’utente web a sostenere la compagnia attraverso il crowdfundig , forma di finanziamento collettivo che aiuta a sostenere un’idea o un progetto in totale autonomia e senza il coinvolgimento die enti pubblici o privati.

Il crowdfunding “Sostieni Magnificat”, consente al pubblico di essere protagonista della creazione dello stesso spettacolo e aiutare la compagnia a sostenere i costi della sua realizzazione.

Inoltre, essendo la campagna di crowdfunding proposta da Nèon di tipo Reward/Donation, è previsto un piccolo omaggio per chi avrà aderito all’iniziativa, un modo per ringraziare coloro che comprendono come alle volte essere diverso è difficile, ma che sul palco del Teatro Greco, potranno dimostrare attraverso musica, danza e parole che ogni essere umano ha un suo carisma.

GAD

 

Scrivi