Da giovedì prossimo 5 febbraio, fino a sabato 7, si terrà all’Hotel Villa Diodoro di Taormina la sesta edizione del workshop nazionale SiCon 2015 “Siti contaminati: esperienze negli interventi di risanamento.

Il workshop è organizzato dai gruppi di Ingegneria Sanitaria-Ambientale delle Università di Brescia, Catania e “Sapienza” di Roma, in collaborazione con l’Associazione nazionale di Ingegneria Sanitaria-Ambientale, il Gruppo italiano di Ingegneria Sanitaria-Ambientale e il Csisa Onlus (Centro Studi di Ingegneria Sanitaria Ambientale) di Catania.

Si tratta di un’occasione di proficuo confronto tra gli operatori del settore che vuole mettere a disposizione dei partecipanti un ampio quadro di quanto è stato ad oggi realizzato nel campo delle bonifiche, con specifico risalto agli aspetti tecnico-operativi. Con questo obiettivo, saranno illustrati casi di studio di risanamento e messa in sicurezza di siti contaminati a scala industriale.
Le problematiche trattate risultano quindi di particolare rilevanza nel territorio siciliano, con specifico riferimento allo stato di attuazione degli interventi per la bonifica dei siti di interesse nazionale, dei sedimenti inquinati e dei siti minerari dismessi.

In particolare, venerdì 6 febbraio alle 11, è prevista una tavola rotonda sul tema “Controlli ambientali e accertamenti degli illeciti nell’attività di bonifica dei siti contaminati” alla quale parteciperà una delegazione di parlamentari nazionali della Commissione parlamentare di inchiesta sulle “Attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati”.

Scrivi