Quarta edizione, il 14 e 15 giugno in Piazza  Stesicoro, per le buone pratiche di protezione civile con i volontari dellassociazione Psicologi per i popoli”.

di Salvo Reitano

Come in molte altre piazze d’Italia, e per il quarto anno consecutivo, il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme nella campagna di informativa nazionale per le buone pratiche dio protezione civile e saranno a disposizione dei cittadini per la distribuzione di materiali informativi e per rispondere alle domande sulle possibili misure per ridurre il rischio sismico e sul livello di pericolosità del nostro territorio.

L’appuntamento catanese, in contemporanea con altre piazze in tutto il territorio nazionale, è per il 14 e 15 giugno in Piazza Stesicoro.

“Io non rischio” è una campagna promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in accordo con le Regioni e i Comuni interessati.

Protagonisti della campagna “Io non rischio”, sono i volontari e le volontarie, che avranno il compito di diffondere la cultura della prevenzione del rischio, aspetto prioritario nell’ambito dell’azione di protezione civile sul territorio.

Quasi 3.500 i volontari, appartenenti a 21 organizzazioni nazionali, nonché a gruppi comunali e associazioni locali di protezione civile, allestiranno punti informativi “Io non rischio” in 230 piazze distribuite su quasi tutto il territorio nazionale per sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico e, in alcuni comuni costieri, anche sul rischio maremoto.

L’inserimento del rischio maremoto, nasce dopo la positiva esperienza maturata in occasione dell’esercitazione europea dell’ottobre 2013 TWIST (Tidal Wave In Southern Tyrrhenian Sea), coinvolgendo anche l’Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale.

Sul sito ufficiale della campagna www.iononrischio.it sono inoltre disponibili le mappe interattive per conoscere la storia e la pericolosità sismica del nostro territorio e per individuare gli oltre duecento Comuni interessati dalla campagna nel weekend del 14 e 15 giugno prossimi. Nella sezione “Sei preparato?” è presente il pieghevole con le regole di comportamento da tenere in caso di terremoto.

Salvo Reitano

Scrivi