È “Agamennone (criminal case)” a cura della Compagnia Petranura Danza, il prossimo spettacolo della rassegna Scenario Danza 15/16 in scena in prima assoluta a Scenario Pubblico venerdì 16 alle ore 20.45, con replica sabato 17 sempre alle 20.45 e domenica 18 alle ore 19.

Una riflessione sul ruolo del corpo considerato nella sua possibilità di essere comunicazione la cui regia e coreografia è curata da Laura Odierna e Salvatore Romania, quest’ultimo anche in scena con Valeria Ferrante, Jessica Eirado Enes e Filippo Domini che danzano sulla musica live di Carlo Cattano (flauto e sax) e Raffaele Schiavo (voce e percussioni).Frammenti di un discorso amoroso

Uno spettacolo che si ispira alla storia di Agamennone e “alla straordinaria possibilità di adattarsi ad ogni tempo”, come dice il coreografo Romania. “Il motivo tragico della passione e della paura che permea la sequenza di delitti si innesta in un discorso etico di radicale ripensamento del concetto di giustizia, di coscienza personale e di Stato.

È necessaria «l’intelligenza delle emozioni» per comprendere il perché dell’accadere di alcuni fatti , perché le emozioni svolgono un ruolo tutt’altro che secondario nella costruzione della nostra vita spirituale e sociale”, conclude.INFINITAMENTE PICCOLO

La Compagnia Petranura Danza, che ha sede a Carlentini, nel siracusano, è uno dei tre artisti  associati a Scenario Pubblico fino al 2017 per il progetto ACASA.

Fondata nel 2008, è il nucleo di lavoro stabile dell’Associazione Megakles Ballet fondata nel 1997 da Laura Odierna e Salvatore Romania, da alcuni anni sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali oltreché dalla Regione Siciliana.

Scrivi