Un “classico” del teatro italiano, una commedia evergreen che affonda le proprie radici nel passato ma che propone messaggi di strettissima attualità. La compagnia Oltre le Camene proporrà domenica alle ore 18 al teatro Ambasciatori di Catania, a chiusura del cartellone 2014/15, la celeberrima pièce “Miseria e nobiltà” di E. Scarpetta. A curare la regia dello spettacolo sarà Marcello Marchese. La trama dell’opera è nota, altrettanto famosi sono i principi e gli ideali esaltati dal canovaccio della messinscena: la miseria è una triste condizione, ogni espediente risulta utile per sbarcare il lunario. Pasquale (Aldo Di Nolfo) e Nicolino (Nino Spitaleri), capifamiglia che vivono sotto lo stesso tetto senza un soldo e senza la garanzia di un pasto quotidiano, devono inventarsi qualcosa ogni giorno per sfamare i propri congiunti. Ma nella vita, è risaputo, tutto può accadere, tutto può cambiare da un momento all’altro. L’arrivo del marchesino (Giuseppe Militello), amico di Pasquale, trasforma come d’incanto la miseria reale in apparente nobiltà grazie all’aiuto che i due malcapitati protagonisti offrono al nobile nel tentativo, che si rivelerà assai maldestro, di carpire il consenso del Cav. Pignata (Marcello Marchese) alle nozze della propria figlia Elena (Stefania Signorelli) con lo stesso marchesino. Gags irresistibili ed equivoci in serie offriranno risate spontanee al pubblico. Cast completato da Nelly Cardone, Serafina Aiello, Laura Calcaterra, Salvo La Rosa, Antonio Sarica, Valerio Tringale, Fabio Tringale, Dionisia Iaria, Daniele Marchese, Alessandro Marchese.

Scrivi