CATANIA -Nonostante il trascorrere del tempo, la commedia “Tre Pecore Viziose”, scritta da Eduardo Scarpetta alla fine dell’Ottocento, propone temi di strettissima attualità che si snodano attorno al tradimento, fenomeno “sociale” che non conosce crisi di sorta in ogni epoca e ad ogni latitudine del globo. La compagnia Oltre le Camene ha saputo brillantemente rinverdire i fasti del lavoro di Scarpetta sul palcoscenico del teatro Ambasciatori di Catania. Una commedia divertente e dal contenuto mai scontato, in grado di regalare ampi sorrisi ma, allo stesso tempo, profonde riflessioni. Con la regia di Serafina Aiello, sul palcoscenico si sono susseguiti schemi e personaggi che rappresentano altrettante vicende e tipologie umane, rinvenibili nella quotidianità di ciascuno. I tre mariti fedifraghi protagonisti della messinscena, Fortunato, Camillo e Felice, rispettivamente interpretati da Salvo La Rosa, Aldo Dinolfo e Giuseppe Militello, vestono i panni del maschio sempre alla ricerca di nuove avventure amorose mentre l’autoritaria Beatrice (interpretata dalla stessa regista Aiello) costituisce il prototipo della donna grintosa e dominatrice che non cede al cospetto delle fanciullesche bugie propinategli dal marito, dal fratello e dal nipote. A differenza della “capofamiglia”, le altre donne sulla scena rimangono vittime degli stratagemmi architettati dai tre “compari”: le sarte intepretate da Guendalina Cardone, Elisa Fichera e Nelly Cardone, promesse spose ma in pratica turlupinate, così come la moglie di Felice. Ma alla resa dei conti, nell’intrecciato menage che si crea, a prevalere sono i buoni sentimenti e la sincerità, tanto che il bistrattato Enrico (Damiano Spitaleri) riesce a conquistare la fiducia di tutta la famiglia e convolare a giuste nozze. Cast completato da Stefania Signorelli, Carmen Nicolosi, Fabio Tringale, Antonio Sarica, Simone La Rosa, Edoardo D’Arrigo.

A proposito dell'autore

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi