Humour “nero”, in stile prettamente americano, in arrivo al teatro Don Bosco di Catania. Sabato, con doppio spettacolo alle ore 17.30 e alle ore 21, e domenica alle ore 18.15 la compagnia Liotru, nell’ambito del cartellone curato dalla direzione artistica di Franco Blundo, proporrà la commedia in tre atti “Quella casetta vicino al cimitero” di G. Pacetto, con l’adattamento della regista Teresa Isaja, liberamente ispirata alla trama della nota piecè di Joseph Kesselring “Arsenico e vecchi merletti”. Un dosato mix tra atmosfere noir e divertente situazioni paradossali che è stato trasposto anche sul grande schermo nell’omonima pellicola che ha come protagonista Cary Grant, uno dei grandi attori di Hollywood. La surreale e grottesca messinscena vede due arzille e diaboliche sorelle, avanti con l’età, che si “dilettano”, con l’aiuto dei un nipote piuttosto sui generis, a fare passare a miglior vita tutti gli anziani senza famiglia che chiedono loro ospitalità. A svelare i loschi piani delle due vecchiette è un altro nipote, un critico teatrale in carriera che, desideroso di trascorrere la prima notte d’amore con la futura consorte, non avrà comunque vita facile, considerato anche l’arrivo di un terzo nipote, incallito criminale in fuga, accompagnato dal suo fedele chirurgo estetico. Cast composto da Giovanni Cavallaro, Rosalba Ruggieri, Giovanni Bonaventura, Giuseppe Raimondo, Salvo Russo, Marianna Muscari, Azzurra Viglianisi, Riccardo Vinciguerra, Aldo Seminara, Aldo Failla.

Scrivi