di Elisa Guccione
CATANIA – La nuova realtà teatrale Teatro Impulso dà inizio ad un nuovo laboratorio basato sul testo di Moliere “Il tartuffo”, uno dei testi più originali ed affascinanti del drammaturgo francese per imparare a diventare attori.
Il metodo proposto da Mario Guarneri, regista e responsabile della Compagnia, tende a stimolare l’attore studiando le basi del testo fino ad arrivare ad essere padroni anche dei dettagli. Tutto questo è dovuto grazie ad una delle caratteristiche principali del gruppo teatrale ovvero l’utilizzo dell’improvvisazione. Logo-completo-sfondo-trasparentecopia
“Un metodo che è un’elaborazione di antichi principi della Commedia dell’Arte – dichiara il regista – condurremo la ricerca sul personaggio con la modalità dall’esterno all’interno scoprendo istintivamente il ruolo da interpretare”. Lo stesso criterio che spinge il bambino, durante il gioco, a indossare gli abiti dei genitori o di personaggi per sentirsi e comportarsi automaticamente come loro.
Assieme a questo interessante laboratorio le attività didattiche di Teatroimpulso propongono l’inizio, in queste settimane, dei consueti corsi di avviamento alla recitazione, tenuti dallo stesso regista Mario Guarneri, dei corsi di sceneggiatura cinematografica condotti da Sergio Barone e quelli di dizione e impostazione della voce diretti dalla bravissima attrice Maria Rita Sgarlato.
Alla fine del laboratorio gli allievi iscritti al corso metteranno in scena l’opera di Moliere.
Elisa Guccione

Scrivi