Torna in scena ad Aci Trezza il “Gruppo famiglie” della parrocchia San Giovanni Battista. Con la commedia “La buonanima di mia suocera” di Giambattista Spampinato, la giovane compagnia diretta dal regista Antonio Spoto, lunedì 22 giugno 2015 alle ore 21.30, sarà ancora una volta sul palco dello Scalo di alaggio nell’ambito del programma degli eventi in occasione dei festeggiamenti in onore del santo patrono del paese dei Malavoglia.
L’opera scelta, scritta dall’attore e regista belpassese ancor’oggi vivente e rappresentata per la prima volta nel 1996 in Australia, non è affatto casuale in quanto entra particolarmente nel mondo delle dinamiche e degli affetti familiari nelle giovani generazioni al tempo d’oggi.
Il protagonista della vicenda, infatti, si rifiuta di instaurare un dialogo ed un confronto con la moglie ed i suoi figli, relegandosi in un isolamento totale che solo la sua coscienza (personificata sotto le spoglie della defunta suocera) fa interrompere, facendogli comprendere l’importanza degli affetti familiari e del dovere di un genitore che è quello di stare sempre accanto ai propri figli.
Non mancheranno ovviamente, nel perfetto stile della commedia dialettale, momenti esilaranti e colpi di scena.

Scrivi