016di Anita Rapisarda

BELPASSO – Il Rotary, e l’Inner Wheel, clubs Paternò Alto Simeto, nell’ambito delle attività di service, hanno organizzato  uno spettacolo teatrale, voluto dai due presidenti, e dalla professoressa Sandra Santanocito, rappresentato nei giorni scorsi nel  teatro “N. Martoglio” a Belpasso. La commedia in due atti proposta, sotto la regia di Melo Livio, dal titolo “L’abito non fa il monaco” messa in scena  dal Gruppo Teatrale dell’ Inner Wheel Paternò-Alto Simeto,  costituitosi, circa due anni fa, in seno al Club grazie all’iniziativa di alcune intraprendenti socie che decisero di “calcare le scene”. Gli spettacoli sono sempre stati allestiti per beneficenza cercando con la finalità di aiutare il prossimo più bisognoso e sofferente. Un grande successo di pubblico che ha gremito la sala, e che ha accompagnato la rappresentazione con numerosi applausi segno di entusiastico consenso e il presidente dell’Inner Wheel Sandra Santanocito evidenzia che “l’obiettivo è quello di far trascorrere una piacevole serata  a tutti quelli che assistono allo spettacolo. Come ogni anno il ricavato andrà in beneficenza e quest’anno vorremmo preparare una Pasqua particolare per i ragazzi del Collegio Sava dove ci sono bambini che hanno difficoltà socio familiari non indifferenti,  sono ragazzini che vanno dai 7 ai 17 anni. Lo spettacolo proposto è molto allegro ed ha anche un messaggio da tramettere: “l’abito non fa il monaco”, cioè  non tutto quello che appare è tutto vero perché molto spesso sono le apparenze quelle che ci ingannano”. La direzione di scena è stata curata da Arianna Fusto, musiche ed effetti sonori Giuseppe Nicolosi, costumi Pina Laudani, trucco e parrucco Corsaro parrucchieri; gli interpreti della commedia sono stati: Pippo Salomone, Agatella Russo, Sandra Santanocito, Orazio Sinatra, Maria Grazia Ronsivalle, Pippo Borzì, Agata Santanocito, Turi Bonanno, Ada Giordano,  Remigia D’Agata, Giuseppe La Terza, Enrico Bonaccorsi, che non sono attori professionisti, ma amici che hanno voluto come recita lo Statuto dell’associazione dell’Inner Wheel promuovere la vera amicizia, incoraggiare gli ideali di servizio individuale, confermando appieno gli ideali e le tradizioni dell’International Inner Wheel, che nasce e si sviluppa grazie all’ispirazione, la dedizione e l’intuito della presidente fondatrice Margaret Golding che istituì il primo Club Inner Wheel a Manchester nel 1924, azione che prosegue nel solco della tradizione grazie  alle Socie che hanno guidato e costituito, nel corso degli anni,  i molti Club dell’Inner Wheel sparsi nel mondo.

A proposito dell'autore

Insegnante di professione, giornalista per vocazione o viceversa. Ancora sto cercando di scoprirlo. Mi sono avvicinata al bellissimo mondo del giornalismo per caso…forse perché ho sempre avuto la passione di scrivere, vedere quel foglio bianco che inizia attraverso la scrittura a prendere colore, ad avere una forma ben definita mi trasmette emozioni infinite… Potrei provare a sintetizzare la mia personale descrizione con una due semplici parole: Curiosa e innovativa. L’essere curiosa è sinonimo di voler sempre scoprire cose nuove, e poter scrivere di eventi, manifestazioni e tutto quello che fa notizia soddisfa la mia infinita curiosità. Innovativa perché penso che il giornale on line è il futuro della nostra società, ed aver avuto la possibilità di collaborare per questo giornale per me è una grande opportunità ma soprattutto un immenso piacere.

Post correlati

Scrivi