Farà tappa a Catania, dal 23 al 25 gennaio, la nuova, fortunata tournée della compagnia di Carlo Buccirosso. L’attore campano sarà in scena con “Una famiglia quasi perfetta!”.

Lo spettacolo teatrale, da lui scritto, diretto ed interpretato, è inserito nel cartellone 2014-2015 della stagione di prosa “Turi Ferro”, ospitata (fino ad aprile) dal Teatro ABC di Catania.
“In una piacevole e tranquilla villetta – spiega Carlo Buccirosso nelle sue note di regia – vive una pacifica famigliola; lui affermato psicologo, lei insoddisfatta casalinga. Sembrano vivere in apparente armonia assieme al loro figlioletto, adottato all’età di sei anni e divenuto il loro principale punto di riferimento. Fino a quando, un giorno, un inaspettato ‘evento’ arriverà a turbare la pace della loro esistenza: il padre naturale dell’amato e coccolato pargolo, che piomberà nel tepore delle mura casalinghe, a recriminare la paternità di suo figlio”.
Il padre naturale, protagonista della vicenda teatrale, è proprio Carlo Buccirosso, che torna ‘alla vita’ dopo un lunghissimo periodo di detenzione in carcere. Il tema della narrazione teatrale è quello dibattuto e delicato delle adozioni, in una storia particolare, complicata dal disordine legislativo, dalla mancanza di una quotidiana tutela del cittadino, “unite alla presunzione di convenienza – continua Buccirosso – che ormai regna nel nostro Bel Paese; cioè che tutti siamo colpevoli di tutto, salvo prova contraria”.

IMG_9725Il nuovo testo teatrale, scritto dall’attore campano, (prodotto dalla Compagnia Enfi Teatro), ha debuttato con successo a novembre ed è in tournée in tutt’Italia. “Una famiglia quasi perfetta!” è il terzo appuntamento del cartellone teatrale dedicato a Turi Ferro, organizzato dall’Associazione Culturale ABC.
Assieme al protagonista, Carlo Buccirosso (signor Troianello), in scena sette attori della sua compagnia; Rosalia Porcaro (signora Marciano), Peppe Miale (signor Marciano), Davide Marotta (Pinuccio), Gino Monteleone (avvocato Percuoco), Giordano Bassetti (assistente avvocato), Fiorella Zullo (fidanzata signor Troianello) e Tilde De Spirito (governante ucraina). La stagione di Prosa “Turi Ferro” proseguirà a febbraio (dal 13 al 15), con un classico di Neil Simon, “Il prigioniero della 2° strada”, con la regia di Giovanni Anfuso, in scena Maurizio Casagrande e Tosca D’Aquino. Saranno quattro, invece, le serate a marzo (dal 12 al 15) per festeggiare i ‘quarant’anni in scena’ di Luca Barbareschi che interpreterà “Cercando segnali d’amore nell’universo”, scritto da Barbareschi per la regia di Chiara Noschese. La quinta edizione della stagione di Prosa “Turi Ferro” si chiuderà ad aprile (dal 17 al 19) con una prima nazionale in calendario al Teatro ABC. Sul palcoscenico tornerà Enrico Guarneri che questa volta interpreterà “Il Guardiano” di Harold Pinter, con la regia di Guglielmo Ferro.
Per informazioni e biglietti, 095.538188.

Scrivi