CATANIA – “Alla Tecnis, buona la prima. Apprezziamo, infatti, che il professore Ruperto all’atto del suo insediamento abbia assicurato al Prefetto di Catania che affronterà con assoluta priorità le problematiche connesse agli arretrati del personale. Sono state recepite le richieste di Uil e Feneal che, assieme alle altre organizzazioni sindacali, avevano indicato nei lavoratori il più importante patrimonio da tutelare perchè possa essere assicurato presente e futuro alla Tecnis”. Lo affermano Fortunato Parisi e Francesco De Martino, segretari generali di Uil e Feneal Catania, che aggiungono: “In attesa di potere incontrare il professore Ruperto, al quale vogliamo garantire sin d’ora massima collaborazione e piena disponibilità al confronto, ribadiamo la necessità per i cittadini catanesi e siciliani che non resti incompiuta una sola opera e venga garantita l’esecuzione di tutti gli appalti aggiudicati alla Tecnis”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi