Telethon, Spettacolo e solidarietà per un futuro migliore

di Elisa Guccione

Foto servizio Vincenzo Musumeci

CATANIA- “Spendersi per la solidarietà e trasmettere il messaggio della ricerca e il valore della beneficenza, soprattutto per chi fa un lavoro come il mio significa aiutare chi soffre in maniera concreta e partecipe”. Queste le parole di Salvo La Rosa dal Teatro Abc ai nostri microfoni prima che inizi la serata “Una canzone per Telethon”. Ed ancora aggiunge: “Sono sempre stato vicino nel corso degli anni a Telethon e ai suoi progetti. Quando posso scendo in campo volentieri per il sociale come la scorsa serata ad Augusta dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne o l’altra manifestazione Telethon di qualche giorno fa a Caltagirone. Sono felice che in queste occasioni posso dividere il palco con grandi professionisti come Enrico Guarneri  o con Giuseppe Castiglia pochi giorni fa”.

ph Vincenzo Musumeci

ph Vincenzo Musumeci

La forza del contagio positivo anche questa volta per il secondo anno consecutivo del contest canoro, nato per raccogliere fondi per la ricerca genetica, è stata grande. L’intera sala animata dalla luce e dall’energia della cooperazione e del sostegno benefico presentata da Salvo La Rosa su iniziativa di Maurizio Gibilaro con il supporto di Simply ha regalato un evento ricco e vivace.

Fondamentale il contributo della New Orchestra Riviera dei Ciclopi, diretta dal Maestro William D’Arrigo, che ha saputo vestire le emozioni musicali dei giovani partecipanti al concorso canoro.

ph Vincenzo Musumeci

ph Vincenzo Musumeci

Undici i concorrenti in gara, 6 junior e 5 senior. Per le rispettive categorie, sul gradino più alto del podio per la tecnica e l’interpretazione vocale Martina Cundari e Veronica Belfiore, che hanno convinto all’unanimità la giuria composta per Simply da Matteo Bono, capo area, e Giuseppe Rizzo, responsabile vendite;  la napoletana Eliana Massessi, cantante e compositrice di brani per l’infanzia e direttrice del Piccolo coro Stelle inCanto città di Mercogliano; la giornalista Valentina Sciacca;   Ivan Lo Giudice, cantante, pianista, autore, arrangiatore, dirige il Piccolo Coro Don Bosco Città di Taormina;  Concetto Nicolosi, dell’Ufficio regionale Gare d’appalti; Antonio Licari, tra i vari successi, la partecipazione alla settima edizione del programma “Ti lascio una canzone”; l’artista Giacomo Nicolosi. Sono stati assegnati anche dei riconoscimenti ad Antonio Liotta per la critica  e  ad  Alessia Zuccaro per l’interpretazione, che si sono esibiti riscuotendo grandi applausi.

ph Vincenzo Musumeci

ph Vincenzo Musumeci

Ritmo, passione e sentimento hanno caratterizzato la serata di beneficenza arricchita dalla presenza straordinaria ed esilarante di Enrico Guarneri, dal sedici dicembre al cinema con il film “Natale col boss”, mentre sullo schermo scorrevano le immagini che ripercorrevano le tappe della solidarietà e il numero 45501 per dare il proprio contributo alla lotta contro le malattie genetiche.

Prima di concludere Maurizio Gibilaro, come ripetuto più volte,  ha voluto  ringraziare l’impegno di tutti: “Senza i ricercatori, i volontari, Aquile, Protezione civile, Anfi, Clan dei ragazzi non avremmo raggiunto certi traguardi che ogni volta devono essere superati, affinché la medicina trovi una risposta a tutte quelle difficili malattie  da sconfiggere”.

Elisa Guccione

Foto servizio Vincenzo Musumeci

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Elisa Guccione

Passionale, grintosa ed innamorata del suo lavoro. Abbandona la carriera giuridica per realizzare il suo sogno: scrivere. Testarda e volitiva crede nella forza trascinatrice dei propri sogni e combatte per realizzarli. Sempre pronta con il suo inseparabile registratore a realizzare un’intervista. Si occupa di Teatro e Comunicazione da anni. Non ha paura delle sfide, anzi, la stimolano ad andare avanti.

Post correlati

Scrivi