Daniele Lo Porto

Il SuperPippo nazionale torna in tv, dopo un’assenza di diversi anni. Molti, troppi per lui. E torna da Domenica in, la trasmissione che forse più di altri l’ha reso una persona di famiglia per milioni di italiani. A Libero dichiara che non inviterà il premier Matteo Renzi:  non è una dichiarazione di guerra, ma semplicemente una anticipazione della linea della trasmissione che non si occuperà di politica. dal 2 ottobre, quindi, il SuperPippo di Militello Val di Catania tornerà sul piccolo schermo. Un ricominciare che viene accolto con particolare calore da salvo La Rosa, giornalista-presentatore, amico di Baudo di vecchia data. “Sono felice del ritorno di Pippo in tv per i quaranta anni di Domenica in e i suoi ottanta. Tornerà a condurre una trasmissione storica, non solo per la Rai ma per la vita stessa di milioni di italiani di diverse generazioni, proprio lui che ha trascorso oltre mezzo secolo nel piccolo schermo, regalando  appuntamenti  di successo da Settevoci a Fantastico, senza dimenticare il Festival di Sanremo – ricorda Salvo La Rosa, anche lui pronto ad una nuova avventura televisiva regionale -.  Sono felice per lui perché so quanto gli mancava la televisione, per lui che è stato un protagonista assoluto. Da persona misurata e intelligente non ne ha mai fatto un dramma. Dopo anni di esilio è certamente un riconoscimento  alle sue qualità, alla professionalità, al modo di sape essere semplice. Sono sicuro che sarà una Domenica in all’altezza della sua tradizione e nello stile di Pippo. Non mancherò ala seconda puntata, mentre sarò costretto a saltare la prima per miei impegni di lavoro”, conclude Salvo la Rosa.


-- SCARICA IL PDF DI: Televisione, Pippo Baudo torna a Domenica in, ma non inviterà Matteo Renzi --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata