Anche Pulvirenti nel mirino delle indagini.

di Gianluca Virgilito

Catania – Terremoto in casa Catania. In esecuzione sette ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei dirigenti del Catania, che durante il campionato appena trascorso avrebbero comprato partite per evitare la retrocessione, falsando di fatto il campionato.

Arrestati tra gli altri il presidente Pulvirenti, il vice Cosentino e l’ex direttore sportivo Delli Carri. I dirigenti rossazzurri, a vario titolo, sono accusati di frode e truffa in competizioni sportive.

Questa mattina alle ore 11:00 si terrà la conferenza stampa presso la Procura di Catania.

Gianluca Virgilito

Scrivi