MASCALUCIA − Arriva a Catania la “Cantera” del FC Barcellona. Nella settimana che andrà dal 30 agosto al 4 settembre infatti, la suggestiva cornice di Torre del Grifo ospiterà il progetto “FCB Camp Italia 2015”, il summer camp di calcio ufficiale della società Barcellona rivolta a bambini dai 6 ai 16 anni, conosciuto nel mondo come “FCB Escola Camp” . Organizzati dall’azienda riminese “MACSY”, gli FCB Escola Camp si svolgeranno in nove località italiane e da quest’anno anche a Catania nel centro sportivo di Torre del Grifo.

Il camp avrà la durata di sei giorni durante i quali i ragazzi avranno la possibilità di essere allenati dai titolati tecnici dell’ FC Barcellona, affiancati dagli allenatori MACSY, imparando segreti del calcio direttamente da maestri del settore. Quello tecnico e tattico è comunque solo uno dei tanti aspetti curati nel corso della settimana. Verranno infatti insegnati e sottolineati diversi valori legati allo sport, quali lo spirito di gruppo e di sacrificio, la capacità di lavorare in team esaltando il valore dell’aggregazione.

“I sei giorni del campus non saranno quelli di un classico centro estivo – spiega Andrea Cicchetti, amministratore della MACSY, azienda organizzatrice dell’evento − saranno dei veri e propri allenamenti, con tecnici di livello internazionale, corsi di lingua spagnola e approfondimenti legati all’alimentazione. Venti ragazzi saranno selezionati nei vari camp e andranno a formare il “Team Italia”, che parteciperà al torneo internazionale di Pasqua 2016 che si terrà a Barcellona, con la possibilità di allenarsi per una settimana con i pari età della cantera blaugrana”.

Giunto alle terza edizione, il progetto arriva a Torre del Grifo tramite un intermediario d’eccezione, l’indimenticato bomber etneo Gionatha Spinesi, il quale è intervenuto in prima persona affinchè l’FCB Escola Camp potesse avere sede anche a Catania: “Torre del Grifo è uno dei migliori posti in Europa dove poter far calcio – rivela con ammirazione l’ex attaccante del Catania − per questi ragazzi sarà una settimana impegnativa ma anche trascinante verso un viaggio ricco di valori”.

A suggellare il clima di entusiasmo attorno all’iniziativa anche un altro ex beniamino rossazzurro, Orazio Russo, adesso responsabile e coordinatore Tecnico Academy School Calcio Catania: “La location sarà una delle migliori in Europa, daremo il massimo per questo camp, sperando in futuro di ottenere una collaborazione a tutto tondo che possa fornire un reciproco scambio d’esperienza”.

Tanti saranno gli aspetti di contorno con i quali i ragazzi che parteciperanno all’iniziativa potranno crescere, uno su tutti la sinergia tra attività fisica e una corretta alimentazione: alimentazione e sport sono argomenti strettamente correlati per la corretta crescita dei giovani – spiega una esponente di Elior, azienda leader del mercato della ristorazione in Italia − il nostro piano si prefigge l’ obiettivo di far comprendere ai ragazzi i principi di una sana alimentazione che saranno insegnati mediante il gioco. L’allenamento in fondo inizia in tavola”.

L’iniziativa comprende anche uno spazio per opere di beneficenza. Grazie al progetto “2 Scarpini per il Sorriso”, ideato da MACSY insieme a “Foundaciò FC Barcelona” e “Associazione Papa Giovanni XXIII”, gli scarpini utilizzati dai ragazzi durante la settimana verranno donati ai bambini del villaggio di Ciceketelo in Zambia. La proposta degli “FCB Camp Italia” è quella con la formula “Day Camp” ed ha un costo di 500 euro in tutte le località. E’ stato inoltre possibile formulare, tramite la struttura di Torre del Grifo, anche altre condizioni speciali per i ragazzi e per le loro famiglie. L’iscrizione all’ FCB Escola Soccer Camp Italia può essere effettuata online sul sito ufficiale dell’iniziativa www.fcbcampitalia.com.

Emanuele Strano

Scrivi