Per chi è legato ai numeri e alla cabala quella del 24 luglio è sicuramente una data che Vincenzo Nibali dovrebbe ogni anno attendere con ansia. Esattamente un anno fa infatti, lo Squalo dello Stretto ipotecava il Tour, oggi invece il ciclista messinese mette in mostra le sue qualità, segnando forse un nuovo ciclo vincente, andando a conquistare la tappa di La Toussuire, la 19^ di questo Tour de France in modo spettacolare. Una gara d’attacco che ha impressionato gli addetti ai lavori: a 60 km dal traguardo, Nibali decideva di far stropicciare un pò gli occhi a tutti. Lo Squalo attacca e lacera i tempi degli avversari, al traguardo il colombiano Quintana è a 44” mentre la Maglia Gialla, Froome a 1’14”. Dopo una settimana sotto ritmo, con una forma approssimativa, Nibali fa scattare l’orgoglio e la voglia di dimostrare di essere ancora grande macinando chilometri in velocità. Domani la 20^ e penultima tappa di questo Tour per concludere con la passerella sui Campi Elisi. Lo Squalo c’è ancora.

Scrivi