Riceviamo e pubblichiamo.

MISTERBIANCO – Le condizioni dei parchi cittadini tornano a far discutere la cittadinanza. Questa volta le luci della ribalta, negativa, toccano al parco giochi di via Salerno, nella frazione di Montepalma. L’area, aperta al pubblico e, quindi, ai bambini, si presenta come un parco abbandonato, sporco, con erbacce alte e aiuole piene di bottiglie di vetro rotte e cumuli di immondizia. Ad aggravare la situazione le decine di bottigliette di metadone gettate da tossico-dipendenti che frequentano l’area. Utopia la presenza di contenitori per l’immondizia. Problemi, quelli lamentati dai residenti, che indubbiamente costituiscono pericolo per l’incolumità dei cittadini, soprattutto dei piccoli utilizzatori del parco.

Tutti i parchi cittadini, comunque, vivono situazioni di variegato degrado, mira delle devastazioni che, periodicamente, avvengono all’interno delle loro recinzioni. Il senso civico, la consapevolezza che le cose di tutti sono anche le nostre, non sembra essere un obiettivo a portata di mano. A gravare sulla pietosa inciviltà di qualcuno, l’inefficienza di una amministrazione che snobba categoricamente ogni forma di lamentela derivante dalla cittadinanza e le continue e insistenti giuste richieste di codesto comitato di liberi cittadini per l’attivazione della videosorveglianza.

Giusi Letizia Percipalle, presidente del comitato cittadino “La voce di Misterbianco”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi