ACIREALE − È successo ieri notte intorno alle 02:00 nel molo di Stazzo, località marina di Acireale (CT), dove la poveretta, una 43enne di Aci Catena (CT), separata, senza lavoro e con dei figli da mantenere, a bordo della propria autovettura ha tentato il suicidio. Fondamentale la telefonata al 112 fatta dall’attuale compagno della donna che, ritrovando in casa un biglietto d’addio, dov’era indicato il luogo dove avrebbero ritrovato il cadavere, ha dato l’allarme ai Carabinieri. Immediato l’intervento delle gazzelle del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Acireale. Giunti sul posto,  sono riusciti a salvare la donna disinserendo le chiavi dal cruscotto dell’auto già posizionata a pochi metri dal mare. Tirata fuori dall’auto è stata soccorsa e trasportata all’ospedale di Acireale dov’è rimasta sotto osservazione per il grave stato confusionale.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi