PALERMO  – La Fiom Cgil di Palermo ha incontrato l’assessore comunale Giusto Catania per rappresentare la condizione dei lavoratori addetti alla manutenzione del sistema Tram Palermo, al secondo giorno di sciopero per il mancato pagamento delle retribuzioni di luglio e agosto da parte dell’azienda Eds Infrastrutture. “Da mesi la Eds Infrastrutture ci comunica che il mancato pagamento delle retribuzioni dipende dal fatto che il cliente Amat non versa quanto dovuto – dichiara Francesco Foti, segretario provinciale della Fiom di Palermo- Nell’incontro di oggi al Comune, l’assessore alle Partecipate ci ha comunicato di essere intervenuto presso l’Amat per sollecitare il pagamento delle somme dovute a Eds e di aver appreso, prima dell’incontro, che un versamento di 100 mila euro è stato effettuato dall’Amat proprio allo scopo di pagare le retribuzioni. Inoltre, ci ha comunicato che la prossima settimana verranno effettuati altri pagamenti. L’azienda Eds nonostante ciò continua a prendere tempo sostenendo che non è in condizione di dire quando intende procedere con i pagamenti. In assenza di conoscere almeno la data in cui verranno retribuiti, i lavoratori continueranno l’azione di sciopero anche nella giornata di mercoledì”


-- SCARICA IL PDF DI: Tram Palermo, ancora niente stipendi e lo sciopero continua --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata