PALERMO  – Al terzo giorno di sciopero dei lavoratori del sistema Tram Palermo, la protesta si allarga anche ai lavoratori dell’anello e del passante ferroviario. La mancata retribuzione investe tutti i lavoratori della Eds Infrastrutture che oltre al Global service per il Tram segue alcuni appalti anche nei cantieri del raddoppio e dell’anello ferroviario di Sis e Cefalù Venti. “Avevamo avvisato l’azienda che la situazione di grande difficoltà economica non riguarda soltanto i 25 manutentori del tram di Palermo ma gli oltre 200 dipendenti che operano nei vari cantieri, in Sicilia e nel resto d’Italia- dichiara Francesco Foti, rappresentante della Fiom Cgil Palermo – L’azienda deve dare garanzie e certezze sulla regolarità dei pagamenti, non si può continuare a tamponare una situazione di gravissimo disagio per i lavoratori e le loro famiglie.”

 

 


-- SCARICA IL PDF DI: Tram Palermo, terzo giorno di sciopero e altri cantieri chiusi --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata