Dopo la sconfitta in extremis maturata sul campo della Ternana, i granata di Cosmi affrontano il Latina al Provinciale. Una gara da vincere davanti ai propri tifosi anche e soprattutto per allungare in classifica sulla zona playout, ad oggi distante sei punti e tentare l’avvicinamento alla zona playoff. Si aspetta con grande ansia il ritorno al gol degli attaccanti, con il reparto offensivo negli ultimi tempi sulla graticola per la scarsa vena realizzativa. A commentare per Sicilia Journal le vicende del Trapani, come sempre, mister Titta Mustazza. Questo il suo pensiero:

“Il Trapani in Umbria non meritava di perdere. Sicuramente è vero che la prestazione della squadra non è stata esaltante, neanche la Ternana ha fatto granchè ma subire gol nel recupero del secondo tempo per un episodio sicuramente evitabile fa male. Peccato, un punto in più faceva comodo. Effettivamente tra partite in casa e in trasferta si nota spesso un Trapani dai due volti. Non so da cosa dipenda, credo sia troppo facile parlare di problema mentale. Al Provinciale i ragazzi di Cosmi riescono ad esprimersi al meglio e per questo motivo già contro il Latina si deve cercare di fare bottino pieno. Sia chiaro, non sarà una partita semplice. L’avversario proverà a giocare d’attesa, bisognerà essere equilibrati. Credo che i primi venti minuti del match potranno essere determinanti per l’esito della contesa, occhio ai calci piazzati, potrebbero essere decisivi e in queste situazioni i siciliani hanno tante valide soluzioni. Magari sarà la partita di Torregrossa, il suo gol è molto atteso. Le prossime tre partite saranno determinanti per capire dove potrà arrivare questa squadra.

Continuo a credere in un Trapani in zona playoff, le qualità ci sono. Nel girone d’andata gli infortuni hanno di molto influenzato l’andazzo della compagine trapanese. La società fa bene a rimanere con i piedi per terra, per quanto riguarda i tifosi…sognare è nel dna degli appassionati, giusto così. C’è un girone di ritorno tutto da vivere…

Mercato? Credo che alcuni giovani andranno via. Dopo l’arrivo di Nizzetto e la risoluzione di Sodinha penso che qualche colpo importante per rinforzare l’organico granata possa arrivare verso la fine di gennaio, quando si verranno a creare situazioni vantaggiose dal punto di vista economico. Attenzione anche alle possibili squalifiche dei calciatori del Trapani coinvolti nell’indagine della Procura di Catania sulle partite combinate”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi