TERNI – Il Trapani sbanca il “Liberati” di Terni nel primo anticipo della decima giornata di Serie B in una partita difficilissima. Scacciato l’incubo trasferta per gli uomini di Boscaglia, che nelle ultime partite esterne hanno incassato sconfitte pesanti contro Varese e Livorno. Prima posizione in classifica, in condivisione con il Frosinone, in attesa degli incontri di domani.

Anche questa volta ad iniziare bene sono gli avversari, che passano in vantaggio con lo scatenato Ceravolo già al 20′. I padroni di casa hanno voglia di portare a casa i tre punti, ma il Trapani prova a reagire. La svolta che consegna il match al Trapani al 37′: Masi pasticcia in difesa, Mancosu ne approfitta ma viene steso in area dal portiere Brignoli che viene espulso. Il mattatore del Trapani si presenta sul dischetto e spiazza il neoentrato Sala. Il primo tempo finisce così.

La ripresa consegna agli spettatori una partita molto tattica, in cui nessuno è disposto a concedere troppo all’avversario. Il Trapani prova a prendere in mano la gara e al 33′ grazie a capitan Pagliarulo, la meta è raggiunta. A nulla serviranno i tentativi dei rossoverdi che soccombono ancora in casa.

Tempo di festa in casa granata, coltivando un  sogno che nessuno vuole pronunciare. Il mix di giovani e giocatori d’esperienza studiato da Faggiano funziona, l’obiettivo salvezza sembra alla portata per gli uomini di Boscaglia. Guai a montarsi la testa, ma chissà che presto l’asticella non possa alzarsi. I tifosi sognano.

Scrivi