“Sarà il campo però a dare i verdetti. Per la piazza è lecito sognare”.

Ernesto Torregrossa è ufficialmente un nuovo giocatore del Trapani. Il forte attaccante classe ’92 ieri ha fatto i bagagli, lasciando il ritiro del Verona per approdare in granata in prestito per un anno. Una nuova opportunità in Serie B, in una delle piazze migliori per crescere facendo esperienza. Nato a Caltanissetta il 28 giugno 1992, Torregrossa, punta possente, dinamica e letale sarà certamente una carta importante da giocare per il tecnico Serse Cosmi. Passato tra Udinese, Verona, Siracusa, Monza, Lumezzane e Crotone, nonostante la giovane età, il nuovo attaccante del Trapani ha già maturato una buona esperienza. I tifosi apprezzano l’arrivo del siciliano che difenderà dunque i colori della sua regione di origine.

Abbiamo sentito a proposito del nuovo colpo di mercato dei granata il nostro amico, mister Turi Distefano che si è espresso in termini entusiastici sull’attaccante e più in generale sul lavoro che si sta facendo al Trapani:

turi calcio“L’acquisto da parte della società di un attaccante molto forte come Torregrossa seppur in prestito lascia presagire che si siano i presupposti per fare davvero un gran campionato. Conosco molto bene Ernesto, l’ho seguito con particolare attenzione, specialmente durante la scorsa stagione al Crotone. Una punta completa, forte di testa, possente ma allo stesso tempo agile: mi piace molto. Ho avuto il piacere di conoscere anche il padre, anche lui attaccante quando giocava a calcio. Sarà un valore aggiunto la sua “sicilianità”. Spero davvero che a Trapani quest’anno si tolgano tante soddisfazioni, il mercato, gestito dall’ottimo Faggiano, ha visto mettere a segno da parte della società colpi mirati, con giocatori di categoria e scommesse su cui puntare che sono andati ad arricchire l’organico di Cosmi. Secondo me la Serie A non è utopia, a patto che si rimanga sempre con i piedi per terra e non ci si monti mai la testa. Esempi come quelli del Carpi e del Frosinone dell’anno scorso dimostrano che nulla è impossibile”.

(foto Torregrossa da trapanicalcio.it)

Scrivi