TRAPANI – Dal 2-0 del primo tempo al 2-2 finale. Per il Trapani un’occasione sprecata per agganciarsi definitivamente al treno playoff sfruttando il fattore campo che vuole che il Provinciale sia una roccaforte inespugnabile.

La gara appare subito divertente, con continue azioni da un fronte all’altro. Per il Perugia pericolosi Falcinelli e Lanzafame, per il Trapani è Basso a creare l’occasione buona per il vantaggio al 9′, ma il suo tiro su assist di Nadarevic finisce a lato.

Pur incerottata, la squadra di mister Roberto Boscaglia mette in campo cinismo e carattere, portandosi sul doppio vantaggio grazie alle reti realizzate dal terzino Vidanov, con un colpo di testa su azione d’angolo al 15′, e dal rientrante Basso con un tiro al volo strepitoso al 41′. Il Perugia non è rimasto certo a guardare, creando moltissimi grattacapi alla difesa granata. In grande spolvero Lanzafame, sempre al centro dell’azione avversaria.

Nella ripresa il Trapani “getta alle ortiche” il vantaggio. Già al 3′ minuto del secondo tempo il Perugia accorcia grazie a Goldaniga, che coglie al volo l’occasione, colpendo di testa su una punizione dalla trequarti. La squadra ospite si riversa in avanti alla ricerca del vantaggio, il Trapani è pronto a partire in contropiede. Falcinelli impegna Gomis al 17′: strepitoso l’intervento dell’estremo difensore granata. Il pari però arriva, al minuto 33′ della ripresa: Pagliarulo stende in area Lanzafame, Falcinelli va alla battuta dal dischetto e batte il portiere. Tutto da rifare. Finirà però con questo risultato. Un altro punto messo in cascina per entrambe le squadre. Il Perugia resta dietro al Trapani, che mette un altro tassello in prospettiva salvezza, ma perde la ghiotta opportunità di consacrarsi definitivamente come squadra d’alta classifica. Di certo non mancheranno altre occasioni, specialmente se il trend in trasferta si arricchisse altri successi.

TRAPANI: Gomis, Vidanov, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato, Basso (24’st Aramu), Ciaramitaro, Barillà (39’st Citro), Nadarevic, Falco (10’st Lombardi), Abate. A disposizione: Marcone, Daì, Zampa, Pastore, Martinelli, Lo Bue. All. Roberto Boscaglia

PERUGIA: Provedel, Goldaniga, Nicco, Falcinelli, Crescenzi, Fazzi (13’st Verre), Fossati, Comotto (1’st Vinicius), Parigini (29’st Perea), Lanzafame, Giacomazzi. A disposizione: Koprivec, Flores Suarez, Lo Porto, Rossi, Rabusic. All. Andrea Camplone

ARBITRO: Renzo Candussio di Cervignano; ASSISTENTI: Vincenzo Soricaro di Barletta e Daniele Bindoni di Venezia; QUARTO UOMO: Valerio Marini di Roma 1

RETI: Vidanov 15′, Basso 41′, Goldaniga 3’st, Falcinelli (r) 33’st
NOTE: Ammoniti Nadarevic, Ciaramitaro, Comotto, Goldaniga, Parigini

Scrivi