TRAPANI – Convincente prestazione dei granata di Serse Cosmi. Nel secondo match consecutivo al Provinciale, il Trapani visto in campo contro il super-Bologna attrezzato per una promozione sicura in Serie A impressiona per intensità e motivazioni. Il cambio di marcia, tutto psicologico, improntato dal nuovo allenatore a partire dalla sfida contro la Ternana per poco non porta al colpaccio contro la seconda forza del campionato.

Una gara vivace vive di continue fiammate e capovolgimenti di fronte che rendono la gara divertente. Cacia e Mbaye per i felsinei; Curiale-Abate dall’altra parte creano i presupposti per metterla dentro ma nessuno ci riesce. Nel primo tempo è Mbaye su azione d’angolo a graziare Gomis, che uscirà dal campo nella ripresa per un infortunio. Nel secondo tempo Trapani più vivace e pericoloso. Curiale tra 2′ e 11′ ha due occasioni clamorose che non trovano fortuna. Poi Cacia per i rossoblu e Abate per i locali non centrano la rete su colpo di testa.

La squadra di casa spreca occasioni ghiottissime, nitide, da posizione ravvicinata, strozzando più volte l’urlo di gioia del Provinciale ma il finale non lascia spazio al rammarico. Il bicchiere alla fine è da considerarsi mezzo pieno: la salvezza, di questo passo, è ormai vicina. Attenzione massima, cuore e grinta per regalarsi un anno ancora di B.

(foto pescarasport24.it)

Scrivi