TRAPANI – Mors tua vita mea. I granata di Serse Cosmi giocano al Provinciale contro il Modena la gara della vita imponendosi sui canarini con il netto risultato di 3-0 e inguaiando gli ospiti in vista del rush finale verso la salvezza. Il Trapani archivia la pratica già nel primo tempo, chiuso sul 2-0, regalando alla tifoseria una gioia incontenibile e probabilmente anche il terzo anno consecutivo tra i cadetti. Cosmi sprona i suoi durante tutti i 90′ di gioco, i giocatori rispondono, proponendo un calcio semplice ma concreto. Il risultato rispecchia perfettamente i valori visti in campo. Il Modena è stato totalmente incapace di mettere in seria difficoltà un avversario con il coltello tra i denti.

La gara viene sbloccata da Ciaramitaro al 20′, abile di testa a battere Pinsoglio su assist di Nadarevic da calcio d’angolo. Raddoppio lampo, già al 28′ con il ritorno al goal di Curiale che con una girata da attaccante consumato mette al sicuro il punteggio e chiude la pratica. La terza rete dei siciliani porta la firma di Scozzarella che al 77′ realizza su punizione facendo venir giù lo stadio. Salvezza vicina, anche un punto potrebbe bastare.

TRAPANI-MODENA 3-0 (20′ Ciaramitaro, 28′ Curiale, 77′ Scozzarella)

TRAPANI: Gomis, Daì, Pagliarulo, Caldara, Rizzato, Scozzarella (81′ Zampa), Ciaramitaro, Barillà (76′ Feola), Falco, Nadarevic, Curiale (85′ Aramu). A disposizione: Marcone, Lo Bue, Salvato, Lombardi, Malele, Ferrara. All. Serse Cosmi

MODENA: Pinsoglio, Gozzi, Cionek, Rubin, Calapai, Manfrin (38′ Garritano), Signori (56′ Ferrari), Nizzetto, Salifu (81′ Acosty), Fedato, Granoche. A disposizione: Manfredini, Marzorati, Sakaj, Zucchini, Zoboli, Besea Prince. All. Mauro Melotti

ARBITRO: Maurizio Mariani di Aprilia (Peretti-Di Francesco)

NOTE – Ammoniti: Manfrin (M), Falco (T), Rizzato (T), Scozzarella (T), Zampa (T)

(foto Corriere dello Sport)

Scrivi