I Carabinieri della Stazione di Trecastagni hanno arrestato un 18enne e denunciato tre minori, tutti di 16 anni, per lesioni personali aggravate in concorso.
L’episodio di violenza giovanile è avvenuto ieri in corso Cristoforo Colombo alle 18. I quattro giovanissimi hanno aspettato con pazienza il rientro dell’obiettivo del loro raid. Alla base della spedizione punitiva sembra ci sia una disputa amorosa tra un componente del gruppo e la vittima predestinata, un 17enne. Appena giunto nei pressi della propria abitazione il ragazzo è stato aggredito con calci e pugni dal quartetto. La madre 39enne, richiamata dalle urla, dal balcone di casa si è accorta dell’aggressione ed è scesa per liberare il figlio dalla morsa del gruppo ma anche lei è stata violentemente strattonata e colpita al torace. Nel frattempo qualcuno ha telefonato al 112 che ha inviato immediatamente una pattuglia sul posto che, dopo una breve colluttazione, è riuscita a bloccare gli aggressori facendo prestare soccorso alle vittime.
Madre e figlio, visitati all’Ospedale di Acireale, hanno riportato rispettivamente un trauma contusivo al torace ed escoriazioni sparse e ferite lacero contuse al naso curate con otto punti di sutura.
L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari.

A.F.

 

Scrivi