La Trentesima edizione della TrecastagniStar, in cui si sono assegnati i titoli provinciali individuali e di società, per la categoria master, sarà ricordata come la prova di GP più partecipata degli ultimi anni. Due gli elementi che hanno invogliato i runner: l’organizzazione consolidata e, soprattutto, la curiosità di scoprire in anteprima il percorso che omologato dalla Iaaf e dalla Fidal per i prossimi campionati nazionali assoluti del 12 settembre. 180 gli atleti in gara.

I RISULTATI – Fra gli uomini (3 giri, 6 km) si è imposto il favorito della vigilia: Luigi Spinali, dell’Atletica Sant’Anastasia, con il tempo di 19’24”. Al secondo posto Alessandro Vizzini (Atletica Sant’Anastasia) in 20’23”. Al terzo posto, Antonino Recupero (Atletica Sant’Anastasia) che ha chiuso in 20’31”.

Fra le donne (2 giri, 4 km), prima Santa Saitta (Fortitudo Catania) in 16’28”, sul secondo gradino del podio Daniela Aliquò (Fortitudo Catania) col tempo di 16’40”. Al terzo posto Tatiana Motta (Atletica Sicilia) in 16’52”.

Fra le società si è imposta la Fortitudo Catania, sia fra gli uomini che fra le donne.

Un premio particolare è stato assegnato ai primi atleta possessori di Runcard che hanno tagliato il traguardo. I vincitori sono stati Giuseppe Indelicato e Giuseppe Bandieramonte. Runcard è l’innovativo progetto della Fidal per riunire tutte le persone che corrono e condividono il movimento come passione e vero e proprio stile di vita.

 

TEST RIUSCITO PER L’ORGANIZZAZIONE – La gara di oggi era importante per il comitato organizzatore perché rappresentava il primo test (relativamente al percorso) in vista degli assoluti di settembre.

“Possiamo ritenerci più che soddisfatti – ha dichiarato il patrono della manifestazione Pippo Leone – tutto è andato al meglio. Il percorso è stato apprezzato dagli atleti e la macchina organizzativa ha superato il test. A settembre saranno 3000 le persone presenti, dunque l’impatto sarà diverso, ma come ho sempre detto, abbiamo le carte in regola per dare il meglio ed avere un ottimo risultato. Oggi intanto, la trentesima edizione della TrecastagniStar, ha riservato un boom di iscrizioni e ne siamo orgogliosi”.

Il percorso misura esattamente 2 chilometri: ed è stato omologato dalla Iaaf, dunque nel futuro potrà essere usato per manifestazioni di rilevanza internazionale. Si snoda per le seguenti vie e piazze Piazza Aldo Moro (PARTENZA), Corso Italia, Piazza Marconi, Via Umberto, Via Luigi Sturzo, Corso Sicilia, Piazza S.Alfio, Via Madonna Del Riposo, Corso Italia, Piazza Aldo Moro (ARRIVO).

“E’ stato emozionante vedere tanti atleti correre vicino ai simboli storici della nostra città – ha aggiunto il sindaco di Trecastagni e presidente del comitato organizzatore, Giovanni Barbagallo -. Sono due chilometri che insieme rappresentano il meglio fra bellezze paesaggistiche e culturali. Complimenti a tutti, mentre ci proiettiamo con convinzione verso il grande evento di settembre”. Presente alla gara l’assessore allo Sport del Comune di Trecastagni, Mirko Vecchio: “Da assessore non potevo scegliere un momento migliore. Trecastagni al centro dell’interesse sportivo. Un gran lavoro ma anche soddisfazioni importanti”.

UN MINUTO DI SILENZIO PER ANNARITA SIDOTI – Toccante, poco prima del via, il minuto di silenzio in memoria di Annarita Sidoti, scomparsa nei giorni scorsi. Alla partenza, come sempre madrina dell’evento Tatiana Betta, fresca vincitrice del titolo europeo di mezza maratona. Lo starter della competizione è stato il direttore tecnico dei Campionati assoluti, Mario Lombardo. Da Roma è arrivato anche il saluto di Fabio Pagliara, segretario generale della Fidal nazionale.

IL 5 LUGLIO SI ASEGNANO I TITOLI REGIONALI GIOVANILI – “Prima dei Campionati nazionali – ha spiegato Davide Bandieramonte, presidente della Fidal catanese – ci sarà un’altra tappa sportiva importante. Il 5 luglio, si terranno sempre a Trecastagni, i campionati regionali giovanili. Un altro passo importante e l’ennesimo riconoscimento alla cittadina etnea, capitale del podismo del 2015.

RACCOLTA BENEFICA – Già in occasione della TrecastagniStar, attraverso l’acquisto delle classiche pigotte, è stato possibile effettuare donazioni all’Unicef, con cui la Sicilpool si è legata per i prossimi tre anni.

La Trecastagni Star è stata valida anche come terza prova del Grand Prix provinciale Senior/Master 2014. In allegato, l’ordine d’arrivo e le classifiche con il servizio cronometraggio a cura della TDS.

Scrivi