Una grande ovazione da parte del pubblico ha messo il sigillo a una tournée esaltante e di successo; il direttore d’orchestra Xu Zhong si è detto soddisfatto per il lavoro svolto da tutti e per l’immagine che il Bellini ha dato nel suo paese.

Si è conclusa in un vero e proprio trionfo, la tournée del Teatro Massimo Bellini di Catania a Shanghai, applausi incessanti e continue chiamate in scena. Gli spettacoli sono stati fortemente voluti e sostenuti dal direttore artistico dell’Ente, il direttore d’orchestra e pianista cinese Xu Zhong.

cavalleria shanghaiI duemila spettatori della Shanghai Culture Square, spettacolare e modernissima sala teatrale nel quartiere francese della metropoli, hanno accolto e infine salutato il dittico “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni e “Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo con sorprendente entusiasmo, lasciando stupiti gli stessi artisti siciliani che, su invito e con il pieno sostegno finanziario di importanti istituzioni cinesi, hanno portato in Cina l’arte e la cultura operistica italiana.

Questa grande approvazione è stata condivisa da tutti i protagonisti, a partire da chi questo tour lo ha voluto e organizzato. Xu Zhong, che da cinese, ha sentito fortemente l’esigenza di far conoscere e far apprezzare al suo popolo il melodramma italiano proponendogli un’eccellenza che lui dirige da due anni, il Teatro Massino Bellini di Catania. Il Maestro ha diretto l’orchestra sia nel dittico Cavalleria-Pagliacci, sia nel successivo galà concerto, altro grande successo, nel parco Chenshan alla periferia di Shanghai.

Consensi convinti da parte del pubblico per i cast delle due opere. In “Cavalleria Rusticana”: Dimitra Theodossiou (Santuzza), Sabina Beani (Lola), Richard Wolfgang Bauer (Turiddu), Francesca Aparo (Mamma Lucia), Paolo La Delfa (Alfio).

In “Pagliacci”: Daniela Schillaci (Nedda), Richard Wolfgang Bauer (Canio), Kamie Hayato (Tonio), Roberto Iuliano (Beppe), Salvo Todaro (Silvio). Un plauso va anche all’impianto scenico di Salvatore Tropea, le luci di Salvatore Da Campo, i costumi di Alberto Spiazzi, e la regia tradizionale e di grande effetto di Luca Verdone, e infine per il coro diretto da Gaetano Costa.

cavalleria xu zhong e orchestra tmbIl maestro Xu Zhong ha commentato dicendo: «Quest’ultima produzione, con le due opere che hanno avuto grande successo, Cavalleria e Pagliacci, e anche nel più grande parco di Shanghai con il concerto davanti a seimila persone, sono state esperienze meravigliose. Penso che tutti i musicisti, orchestra, coro, io stesso, e tutti i cantanti, cito il soprano Dimitra Theodossiou, il tenore Roberto Iuliano, il soprano Daniela Schillaci e il baritono Salvatore Todaro, possiamo dire che sia stata una performance fantastica. Sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti e vorrei anche ringraziare, per i grandi sforzi economici fatti per questo tour, le istituzioni di Shanghai che l’hanno finanziato, lo Shanghai Spring International Music Festival, lo Shanghai Conservatory of Music e lo Shanghai Oriental Broadcasting Group. Tutti sanno le gravi difficoltà in cui versa oggi il Teatro Bellini  ma alla fine abbiamo realizzato un tour meraviglioso e una grande avventura».

I vertici del Teatro Massimo Bellini, Marcello Giacone e Rita Gari, e il sindaco della città di Catania, Enzo Bianco, giunti a Shanghai su invito delle autorità cinesi, al termine della rappresentazione hanno rivolto parole di soddisfazione a tutti gli artisti e, anzitutto, al maestro Xu Zhong. Appagate sono rimaste anche le maestranze del teatro per questa grande iniezione di fiducia e di stima arrivata dal pubblico cinese.

In questi giorni in terra d’Oriente, i gravi problemi economici sono apparsi lontani, anche se al rientro a Catania, occorrerà nuovamente prenderli in seria considerazione.

Scrivi